5 romanzi di fantascienza tascabili per le tue vacanze estive

5 romanzi di fantascienza tascabili per le tue vacanze estive
5 romanzi di fantascienza tascabili per le tue vacanze estive
-

Per preservare la vostra valigia, abbiamo avuto cura di selezionare libri di fantascienza recenti, ma in formato tascabile, da leggere quest’estate 2024.

La fantascienza è, in fondo, un viaggio. Allora cosa c’è di meglio, in vacanza, di andare in vacanza per due motivi portando con sé un bel romanzo? Ma abbiamo pensato a tutto: in valigia i libri occupano spazio, ecco allora alcuni bei romanzi di fantascienza recenti da portare con sé.

Materia oscura (Blake Crouch)

Fonte: Totem/Gallmeister

Materia oscura è probabilmente il miglior romanzo di fantascienza sui mondi paralleli, per la sua umanità viscerale (adattato in una serie, trasmessa nel 2024 su Apple TV+). Questo viaggio nel multiverso di Blake Crouch inizia con il rapimento di Jason, un professore di fisica, che si risveglia in un mondo in cui non riconosce molto: suo figlio non è mai nato e lui non è sposato con sua moglie.

Per tornare alla sua vita e alle persone che ama, intraprende un inseguimento attraverso le dimensioni, in un thriller scientifico guidato a tutta velocità, mozzafiato dall’inizio alla fine. Un valore sicuro.

Materia oscuraBlake Crouch, Tradotto dall’americano da Patrick Imbert, Gallmeister, 422 pagine

Binti 1 e 2 (Nnedi Okorafor)

Fonte: Libro tascabile

Non c’è estate senza una bella ricerca iniziatica da divorare attraverso pagine magnificamente ben scritte. Nnedi Okorafor ti offre questo piacere su un piatto Binti e il suo seguito. Sebbene fosse destinata a rilevare il negozio di astrolabi dei suoi genitori, per tradizione, la brillante Binti viene finalmente ammessa in una prestigiosa università intergalattica. Inizia quindi un viaggio più che pericoloso nello spazio.

Buone notizie: è appena uscito il secondo e ultimo volume per Livre de Poche. I due libri, piuttosto brevi, insieme formano un’affascinante duologia spaziale, portata avanti da un’eroina forte e toccante, da leggere.

BintiNnedi Okorafor, Il libro tascabile, tradotto da Hermine Hémon, 320 pagine

Binti 2: La mascherata notturnaNnedi Okorafor, The Pocket Book, tradotto da Hermine Hémon e Erwan Devos, 256 pagine

Città d’Avorio (Giovanni Krug)

Fonte: Pocket

Con Jean Krug, andiamo avanti di 500 anni nel futuro e non ci piace molto quello che vediamo lì. Le condizioni di vita nel 26° secolo sono state notevolmente degradate dai cambiamenti climatici. Di conseguenza, la città di Iliane è racchiusa in una cupola. Ma tra la sorveglianza politica dell’intelligenza artificiale e la riduzione delle risorse, a Iliane si registrano anche disordini sociali, in un contesto di disuguaglianze. Tuttavia, più lontano, ci sarebbe un’altra città, la Città d’Avorio. Il romanzo di Jean Krug unisce il destino di tre personaggi verso quest’altra città, che vorrebbe essere libera, potenziale utopia.

Questo è un romanzo che parla pienamente delle nostre ansie attuali, tra ecologia e modello di società.

Città d’AvorioJean Krug, Tascabile, 576 pagine

Il Libro di M (Pastore Peng)

Fonte: Libro tascabile

Stai prendendo una piccola dose di post-apo durante le vacanze estive? Lo prometto, il viaggio vale la deviazione quando è firmato da Peng Shepherd. Il colpo di scena all’origine del crollo: gli esseri umani che perdono la propria ombra e, così facendo, perdono progressivamente anche la memoria. La civiltà allora precipita nel caos.

In questo mondo post-apocalittico, seguiamo diversi percorsi e punti di vista, tra un uomo che, ad esempio, cerca di ritrovare sua moglie, diventata “senza ombra”; o un giovane iraniano, venuto negli Stati Uniti per prepararsi alle Olimpiadi del tiro con l’arco; e Max, che è uno degli Shadowless; per non parlare di “Colui che riunisce”. Una molteplice ricerca di risposte, un inno all’importanza dei libri, una riflessione sulla memoria, una storia d’amore e un ritmo accattivante: Peng Shepherd ha consegnato un nuovo classico della letteratura post-apocalittica.

Il Libro di MPeng Shephard, Tradotto da Anne-Sylvie Homassel, Libro in brossura, 736 pagine

Quelli dimenticati del mucchio (Floriane Soulas)

Fonte: Pocket Immaginario

Tra le avventure spaziali, Quelli dimenticati del mucchio ti delizierà con il viaggio, soprattutto perché risponde in gran parte al genere della “SF dura” (SF scientificamente solida) pur rimanendo accessibile ai comuni mortali. Eccoci quindi in un futuro in cui l’umanità ha colonizzato l’intero sistema solare, ad eccezione di Giove.

Ma, attorno a questo gigante, si è accumulato una sorta di cimitero di navi, una cintura di detriti, dove lavorano i riciclatori. L’eroina, che è una scienziata qualificata, è una riciclatrice in questo luogo dove la vita non è proprio bella. La sua ricerca: trovare suo fratello. Per fare ciò dovrà integrare le corse navali illegali. Il libro di Floriane Soulas (Premio Utopiales 2022) è un bellissimo cocktail di fantascienza spaziale, tra azione hollywoodiana, scienza, questioni sociali e suspense.

Quelli dimenticati del mucchioFloriane Soulas, Tascabile, 832 pagine


Iscriviti gratuitamente ad Artificielles, la nostra newsletter sull’AI, progettata da AIs, verificata da Numerama!

-

PREV il cappellano dei marinai, Mikel Epalza, racconta la sua storia in un libro straordinario
NEXT LIBRI | LETTURE CONSIGLIATE PER LE VACANZE