il mondo del libro, compreso il vincitore di Goncourt, invita a votare contro l’estrema destra

il mondo del libro, compreso il vincitore di Goncourt, invita a votare contro l’estrema destra
il mondo del libro, compreso il vincitore di Goncourt, invita a votare contro l’estrema destra
-

In una petizione online, scrittori, autori di fumetti ed editori chiedono agli elettori di “alzare la voce con determinazione” e di “ostacolare” la manifestazione nazionale. Si ricorda che domenica 16 giugno sul sito L’Equipe numerosi personaggi dello sport francese hanno invitato a votare contro l’estrema destra (Foto illustrativa sly/www.imazpress.com)

Il vincitore dell’ultimo Premio Goncourt, Jean-Baptiste Andrea, e altri scrittori hanno lanciato una petizione per invitare a votare “contro l’estrema destra” durante le elezioni legislative anticipate.

“Noi, attrici e attori del mondo dei libri, siamo guidati dai valori della condivisione, della trasmissione, della mediazione (…). Difendiamo la sfumatura di fronte all’eccesso, ciò che unisce piuttosto che ciò che divide, ciò che apre il futuro e non ciò che lo oscura”, si legge in questa petizione.

Prima di invitare “tutti coloro che si riconoscono in questi valori a mobilitarsi e ad alzare la voce con determinazione contro l’estrema destra Il 30 giugno e il 7 luglio invitiamo a votare e a bloccare la Manifestazione Nazionale”.

L’autore di romanzi polizieschi Franck Thilliez si ritrova accanto a Madeleine Riffaud, 99 anni, ex combattente della resistenza, o anche ad autori di fumetti come Catherine Meurisse, Jul, Louison o Jean-David Morvan. Nel mondo dell’editoria, tra i primi firmatari figurano anche Sophie de Closets (Flammarion), Charlotte e Laure Gallimard (Madrigall), l’ex ministro della Cultura Françoise Nyssen (Actes Sud) e Jean-Luc Fromental (Denoël Graphic).

“Vogliamo poter continuare a offrire opere in completa libertà, di ogni provenienza, trasmettendo una grande diversità di pensieri e discorsi”, scrivono.

Firma la petizione qui

– Il mondo dello sport si mobilita contro la RN –

Ricordiamo che, in un articolo pubblicato questa domenica 16 giugno sul sito L’Equipe, numerose personalità dello sport francese hanno chiesto di votare contro l’estrema destra.

“Oggi siamo indietro, sul punto di perdere la partita, ma abbiamo ancora qualche giorno di tempo supplementare per reagire”, hanno scritto questi sportivi in ​​questa colonna. “Votiamo contro l’estrema destra, che ha appena ottenuto un risultato storico alle elezioni europee”, hanno aggiunto.

la piattaforma è firmata in particolare da allenatori e dirigenti, tra cui gli ex atleti Marie-José Pérec e Monique Ewanje-Epée, i marinai Isabelle Autissier e François Gabart, l’ex calciatore Vikash Dhorasoo e gli ex giocatori di rugby Serge Betsen e Fulgence Ouedraogo o Yannick Noah, ultimo francese vincitore del Roland-Garros.

“Come atleti professionisti, allenatori e decisori, non possiamo rassegnarci a vedere l’estrema destra prendere il potere nel nostro paese”, hanno indicato i firmatari, tra cui figurano anche l’ex pugile Brahim Asloum, gli ex tennisti Marion Bartoli e Jo-Wilfried Tsonga, il camminatore Yohann Diniz, le schermitrici Astrid Guyart e Ysaora Thibus o la nuotatrice Malia Metella.

I firmatari ritengono che l’estrema destra “calpesta il rispetto”, che erigono a “uno dei capisaldi dello sport”.

Lo sport “ci ha mostrato che nonostante le nostre differenze; ​​colore della pelle, religioni, accenti, culture, orientamenti sessuali, disabilità, generi, facciamo parte della stessa squadra e che la nostra diversità è una forza” hanno sottolineato.

“Possiamo costruire una Francia in cui ogni individuo, qualunque sia la sua origine, sia trattato con dignità”, hanno concluso i firmatari.

Leggi anche – Elezioni legislative: decine di atleti chiamano a votare contro l’estrema destra

Da notare che il calciatore Marcus Thuram, membro della squadra francese, ha chiesto una barriera all’estrema destra. Kylian Mbappé, capitano dei Blues, ha chiesto di bloccare “gli estremi”

www.imazpress.com con AFP

Notizie dal mondo, legislativo

-

NEXT Mercoledì andrà in gita per leggere a Bertranges