Con il suo primo libro Hippocampe, Marc-André Charron esplora il mondo della paternità

Con il suo primo libro Hippocampe, Marc-André Charron esplora il mondo della paternità
Con il suo primo libro Hippocampe, Marc-André Charron esplora il mondo della paternità
-

L’artista teatrale e cofondatore della compagnia Satellite Théâtre Marc-André Charron lancerà presto il libro Cavalluccio marino. Dedicata alla figlia Juliette, l’opera si concentra sul suo rapporto con lei.

È un primo libro che è sicuramente un’autofiction in cui ho preso circa quindici anni di vita familiare e li ho schiacciati come se fosse successo in tre mesispiega Marc-André Charron.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Marc-André Charron

Foto: credito: Emmanuel Albert

Essere genitori è un po’ un dialogo con il bambino che sei stato, il filosofo Marc-André Charron, ed è anche avere una nuova prospettiva sui propri genitori.

Capisco quanto fosse complicatoha detto con il senno di poi. Gli anni ’80 sono stati un po’ meno ansia oggi, ma comunque.”,”text”:”Gli anni ’80 sono stati un po’ meno ansia oggi, ma comunque.”}}”>Gli anni ’80 erano un po’ meno stressanti di oggi, ma comunque.

Essere papà è l’avventura più bella della mia vita, ma non è facile […] è bello con le sue difficoltà, è bello con le sue sfide.

Una citazione da Marc-André Charron

Anche il titolo del libro riecheggia l’immagine del padre che porta in braccio il figlio.

Ho sempre trovato molto bello vedere che, tra tutti gli animali sulla Terra, c’è questo piccolo animale incongruo, l’unico che sperimenta tutto ciò allo stesso modo.dice Marc-André Charron.

Un’opera che ha visto la luce grazie alla pandemia

Con Cavalluccio marinoMarc-André Charron fa il suo ingresso ufficiale nel mondo letterario, dopo quasi due decenni nel mondo teatrale.

Era un piccolo sogno che avevo messo da parte […] La letteratura fa parte della mia vita da molti, molti anni.

Una citazione da Marc-André Charron

È davvero una fase rossa della pandemia che mi ha impedito di lavorare con chiunque [les studios de répétition étaient fermés] e chi mi ha dato il tempo e lo spazio per iniziare. Fui il primo sorpreso da ciò che emerse in quel momento, condivide l’autore.

Inoltre, dentro Cavalluccio marinoAnche Marc-André Charron si immerge – con umorismo e autoironia – nel mezzo di una pandemia, nell’estate del 2020. Un periodo che ha colpito molto duramente la comunità artistica.

Se vogliamo essere sinceri, la difficoltà è ancora totale. L’ambiente soffre ancora disperatamente, anche se è peggio di quanto fosse prima della pandemiaconfida, quasi quattro anni dopo.

Il lancio diCavalluccio marino di Marc-André Charron, edito da Prize de parole, si svolge il 24 aprile a Moncton, New Brunswick, nell’ambito del Frye Festival.

Con informazioni dallo spettacolo Il tuo sabato

-

NEXT Autore di due libri a 19 anni, Louis Lefèvre usa le parole per guarire