Nelle notizie: escalation in Medio Oriente e il nuovo libro di Salman Rushdie

Nelle notizie: escalation in Medio Oriente e il nuovo libro di Salman Rushdie
Nelle notizie: escalation in Medio Oriente e il nuovo libro di Salman Rushdie
-

Medio Oriente, lo scenario peggiore »titolo l’Espresso in prima pagina, prima di fare il punto sulle forze presenti. “Un esercito iraniano di un’altra epoca”, “un’aeronautica iraniana surclassata”, Ma ” La potenza aeroballistica dell’Iran » spiega il settimanale: “ per compensare la debolezza della loro aviazione, gli iraniani hanno investito in tecnologie off-board e progettato dozzine di tipi di missili da crociera e balistici, nonché droni.. Da parte sua, Israele punta sulla sua “ scudo del cielo»IL “Cupola di ferro”per intercettare” droni e razzi ». Esistono anche le armi nucleari anche se, ci viene detto l’Espressole autorità israeliane hanno sempre “ negato di possedere armi atomiche ». L’Espresso che ha intervistato la ricercatrice americana Barbara Slavin: prevede un futuro oscuro, e teme” una nuclearizzazione del conflitto in Medio Oriente »garantendo, ad esempio, che “ Se i reattori iraniani di Bushehr venissero colpiti da Israele, le radiazioni si diffonderebbero attraverso il Golfo Persico fino ai vicini arabi dell’Iran, causando ingenti perdite umane.

Da parte sua, Punto fa la sua prima pagina su Hezbollah, “ braccio armato dell’Iran »e pubblica un’indagine che ci porta in particolare in America Latina dove, ci viene detto, “ Hezbollah controlla parte del traffico di droga ». “ Il solo traffico di cocaina, nel quale ha investito, supererebbe i 100 miliardi di dollari l’anno. Sarebbe ” La seconda fonte di reddito di Hezbollah, dopo i sussidi forniti dall’Iran. stimato Punto che è andato anche in Libano, dove spiega: “ Hezbollah ha soppiantato lo Stato ». Il settimanale porta l’esempio del Sud del Libano, e di una famiglia di sfollati impegnata per la causa di Hezbollah, a cui è stata fornita una sistemazione dotata di tutti i comfort e ” il cui affitto è interamente coperto ». Infine, il settimanale si interessa” rete discreta »monitorato ma tollerato” tessuta da Hezbollah in Francia, citando il caso di un’associazione a Montreuil, nella periferia di Parigi, “ la cui vicinanza a Hezbollah è provata”e quello “mantiene stretti legami con l’Iran”.

“Quindi sei tu”

Salman Rushdie, la morte in faccia» : questo è il titolo scelto dal Nuovi Obs per raccontarci di Salman Rushdie (condannato a morte dall’Iran nel 1989) e del suo ultimo libro, “ Il coltello “. L’autore dei Versetti Satanici, ricorda il settimanale, “ è stato vittima di un attentato il 12 agosto 2022 negli Stati Uniti ». Ed è proprio questa aggressione che lo scrittore racconta nel suo libro. “ Una storia che non è solo un attento resoconto dei fatti”, specifica il settimanale, “ è anche un’opera letteraria in senso letterale”. “Quando parla di come il coltello dell’aggressore penetra nella sua carne, puoi quasi sentire il suono che fa. Siamo pelle e metallo insieme, il corpo che cade e la folla che accorre, l’assassino allacciato e l’elicottero che si precipita a raccogliere la vittima.. IL Nuovi Obs pubblica diversi estratti del libro, in particolare quello in cui Salman Rushdie spiega di non aver tentato di fuggire dal suo aggressore. “ Ero pietrificatolui dice. Erano trascorsi trentatré anni e mezzo dalla famosa condanna a morte pronunciata dall’Ayatollah Khomeini (…) e in quegli anni, lo confesso, a volte immaginavo il mio assassino che si alzava, da chissà quale adunanza pubblica, e si avventava contro di me proprio in quel modo. Quindi il mio primo pensiero, quando ho visto questa figura omicida correre verso di me, è stato: ‘Allora sei tu, eccoti’.”. “ Il coltellocontinua Nuovi Obs, è la testimonianza di uno scrittore che non ha mai variato, mai tremato, mai fallito”. Dice a se stesso “ orgoglioso del lavoro svolto”e quello, Egli ha detto include ovviamente “I Versetti Satanici”. Se qualcuno si aspetta che io esprima rimorso, può smettere di leggermi immediatamente”.

Bardellamania

IL Giornale della domenica si dedica ad intervistare Giordano Bardella, capolista del Rassemblement Nazionale per le elezioni europee di giugno. È il favorito dei sondaggi, e forse quello dei JDDsecondo cui Giordano Bardella “ sembra tagliato per assumere il suo nuovo status”. In una lunga intervista, il candidato di estrema destra viene interrogato, come spesso, su delinquenza e immigrazione. “ Quando parliamo per ore della violenza sui minori e dell’aumento della barbarie nella società francese, senza mai affrontare la questione dell’immigrazione, non cogliamo il punto.”assicura. Il giornale della domenica ha seguito ieri il candidato del Raduno Nazionale in uno dei suoi viaggi alla fiera di Montereau. “ L’opportunità, ci dice JDD, per misurare il fenomeno della Bardellamania ». Vediamo il candidato, tutto sorridente, in posa per un selfie. Lo ritrova un signore di 76 anni “Giovane interessante, parla chiaro, ha fascino, si esprime bene”. Il JDD Ho incontrato anche un ex elettore di sinistra convertito alla RN. “ Mélenchon ha tradito la sinistralei dice, con Bardella hai l’impressione di essere ascoltato”.

-

NEXT Autore di due libri a 19 anni, Louis Lefèvre usa le parole per guarire