Conservatorio di Pamiers, brillanti concerti di fine anno

-

l’essenziale
È nelle atmosfere più conviviali, davanti ad un pubblico attento e sempre caloroso, che le quattro serate del “Mini-festival” hanno mantenuto tutte le promesse.

Il momento della restituzione è un momento importante nell’ambito della formazione degli studenti. I concerti e i gala di fine anno non fanno eccezione alla regola. Sono momenti di costruzione individuale, di sviluppo degli studenti, di completamento comune del lavoro in cui studenti e insegnanti apprezzano il lavoro svolto durante l’anno in ciascuna disciplina.

Le quattro serate del “Mini-festival” hanno mantenuto tutte le promesse.
Conservatorio di Pamiers.

Mercoledì 12 giugno, ad inaugurare, è stata naturalmente la danza che, in coreografie sul tema della festa, mescolando con grande maestria classico e contemporaneo, ha attirato un pubblico molto entusiasta. Giovedì 13 è stata la volta dei 70 studenti di Classes à Schedules Musique, riuniti in gruppi di affinità, che hanno proposto un mix della migliore musica di videogiochi in opere appositamente allestite per scenografie a geometria variabile.

Le quattro serate del “Mini-festival” hanno mantenuto tutte le promesse.
Conservatorio di Pamiers.

La grande serata orchestrale di venerdì 14 era destinata alle orchestre. Rappresentanti di ogni estetica, l’orchestra per principianti, la piccola armonia, l’orchestra d’archi e la Società Filarmonica hanno affrontato repertori che hanno attraversato stili ed epoche.

Lezioni d'orchestra a tempi di musica organizzata.
Lezioni d’orchestra a tempi di musica organizzata.
Conservatorio di Pamiers.

Come culmine di questo “Mini-festival”, il palco è stato lasciato al teatro. In un programma che testimonia la ricchezza e la diversità dell’insegnamento, gli studenti del corso di teatro hanno presentato testi tratti da grandi classici ma anche alcuni capolavori contemporanei. A conclusione di questa serata, il laboratorio per adulti ha offerto una tela di testi contemporanei che affrontano con gioia la questione della vita dopo la morte, ma anche discussioni estemporanee nell’atrio della stazione. Grandi momenti di condivisione che il pubblico ha molto apprezzato.

Studenti di teatro post-laurea del CRC.
Studenti di teatro post-laurea del CRC.
Conservatorio di Pamiers.

Accessibile sia ai bambini che agli adulti, a seconda dei tuoi obiettivi, il CRC è lì per supportarti nel tuo progetto artistico.

Preiscrizioni: Conservatorio di Pamiers 5 rue de la Maternité 09100 Pamiers. Tel: 05 61 60 95 71. [email protected]

-

PREV Léa François di “Plus belle la vie” lancerà domani il festival della commedia a Les Sables-d’Olonne
NEXT Novità da Kendji Girac: infortunio, indagini e ritorno in scena