Inaugurazione della 18a mostra internazionale “Marocotel” a El Jadida

Inaugurazione della 18a mostra internazionale “Marocotel” a El Jadida
Inaugurazione della 18a mostra internazionale “Marocotel” a El Jadida
-

Questa edizione, organizzata sotto l’alto patronato del Re Mohammed VI, sotto l’egida del Ministero del Turismo, dell’Artigianato e dell’Economia Sociale e Solidale, e in collaborazione con le principali federazioni professionali del settore fino al 12 maggio 2024, mira a rafforzare e stimolare incontri e scambi tra professionisti dei settori dell’ospitalità, del turismo, dell’offerta, della ristorazione, del benessere e del tempo libero.

In questa occasione, il direttore della fiera, Adil Karim, ha sottolineato, in un comunicato alla stampa, che la fiera, che si estende su una superficie di 30.000 metri quadrati, vede quest’anno la partecipazione di 300 espositori, di cui oltre 90 % rappresentano aziende marocchine.

Lui ha indicato che questa mostra vuole essere una vetrina professionale per il settore al fine di sostenere lo sviluppo e il miglioramento delle infrastrutture turistiche, per rafforzare l’offerta marocchina e renderla più attraente e competitiva.

“Questa fiera, che si svolge ogni due anni, opera da circa 36 anni a sostegno dei settori dell’ospitalità, della ristorazione, dell’alimentazione, del benessere e del tempo libero, rafforzando le sinergie tra i diversi decisori e gli attori economici e professionali di questi settori ”, ha aggiunto il signor Karim.

Va notato che MAROCOTEL 2024 offre ai professionisti del settore alberghiero, della ristorazione, delle forniture, del benessere e del tempo libero una gamma completa, varia e di alta qualità di offerte di attrezzature e dispositivi appositamente progettati per migliorare le prestazioni delle loro strutture o anticipare il futuro trend a sostegno dei propri progetti, piani e iniziative di sviluppo.

L’edizione di quest’anno riunisce 300 espositori nazionali e internazionali tra i principali attori di un mercato competitivo e in evoluzione, distribuiti su 6 aree espositive: cucina e servizi, design e decorazione, pulizia e manutenzione, gestione e comunicazione, accoglienza e relax, intrattenimento e tempo libero .

A margine della fiera, che si sviluppa nell’arco di 5 giorni, saranno organizzati diversi incontri e incontri tra i principali player del mercato, visitatori locali e internazionali, oltre ad attività di intrattenimento avanzato per comprendere meglio le tendenze del mercato e raccogliere opinioni ed esperienze di chef e architetti rinomati.

-

PREV Zona euro: i prestiti bancari ristagnano ad aprile prima del previsto taglio dei tassi
NEXT Anglo respinge una nuova richiesta di rinvio da parte di BHP sulle trattative per l’acquisizione