Clémence (Sposi a prima vista 2024) racconta la sua prima notte di nozze dopo il “no” di Romain

Clémence (Sposi a prima vista 2024) racconta la sua prima notte di nozze dopo il “no” di Romain
Clémence (Sposi a prima vista 2024) racconta la sua prima notte di nozze dopo il “no” di Romain
-

Associato a Romain nella stagione 8 di Sposato a prima vista, Clémence dovette affrontare il rifiuto del giovane di sposarla. Una decisione che ha accettato con dignità ma che non è stato facile da accettare, come ci spiega in un’intervista che ci ha rilasciato.

Questo è uno dei tanti colpi di scena della stagione 8 di Sposato a prima vista. Primo round: Romain, 40 anni, direttore d’azienda, apprende con stupore che Camille, con la quale gli esperti avevano riscontrato una compatibilità del 77%, interrompe l’esperimento prima del matrimonio perché ha iniziato una relazione all’esterno. Il padre di famiglia non si arrende e spera di incontrare qualcun altro. Per fortuna, gli esperti lo hanno poi associato a Clémence, con la quale sarebbe compatibile all’80%. Ma poi, nel grande giorno a Gibilterra, il quarantenne rifiuta di sposarla. Per Tele-tempo liberola giovane ripensa a questo delicato momento e alle ore che lo seguirono.

Non potevo arrendermi“: Clémence torna sulla sua reazione alla cerimonia di Gibilterra nel Sposato a prima vista nel 2024

Al momento dell’annuncio di Romain, Clémence accetta senza battere ciglio. “Avevo la mia famiglia, i miei cari. Non potevo tirarmi indietro, non potevo piangere. L’ultima volta che ho pianto davanti a mio padre, è stato quando è morta mia madre. Quindi non potevo vedermi iniziare a piangere in questo tipo di situazione.“, ci ha spiegato. E ha aggiunto: “Sapendo che ero stato io a coinvolgerli in questa situazione, dovevo assumermi la responsabilità della mia scelta. Perché sapevo che c’era anche questa possibilità che non funzionasse.“Se è stata molto calma e serena durante questo giorno speciale, il resto è stato un po’ più complicato per Clémence. Ma fortunatamente ha potuto contare sul sostegno incrollabile dei suoi cari.

Clemenza (Mappa 8) ripercorre la sua prima notte dopo il rifiuto di Romain

Una volta calò il sipario e mi ritrovai di sera, Non ho dormito da solo. Ho dormito nella stanza del mio migliore amico. Le ho detto che avevo bisogno di lei perché era ancora difficile. Ecco che rimani deluso, ti abbatti un po’ e dici a te stesso: “Tre o quattro mesi di preparazione per arrivarci.” (…) Qui è stato un po’ più difficile“, ci ha detto.”Quando ho aperto la porta della villa e ho trovato tutti i miei cari, avevo appena finito un colloquio di almeno due ore, due ore e mezza, in cui mi ero arreso, dove la pressione si era allentata. Ricordo questa scena in cui Mi chiedo come farò a reggere fisicamente e moralmente davanti ai miei cari. E in realtà mi hanno dato quell’energia, mi hanno dato una guardia d’onore e mi hanno detto che ero bellissima. Mi hanno portato perché in quel momento, Non potevo più. Sono stato eliminato”, ha ricordato la trentenne. Quanto basta per aiutarla a superare questo momento difficile per riprendersi meglio.

-

PREV Eve Angeli dondola sui tanti letti…
NEXT Mélody confessa la verità a suo figlio Bastien, e Lisa e Amel lasceranno Sète (Riassunto completo dell’episodio 1723)