Linda Hardy delusa dalla sua partecipazione a The Agency (Netflix): “Non proprio quello che avevo sognato”

Linda Hardy delusa dalla sua partecipazione a The Agency (Netflix): “Non proprio quello che avevo sognato”
Linda Hardy delusa dalla sua partecipazione a The Agency (Netflix): “Non proprio quello che avevo sognato”
-

Lanciato nel 2020 in poi TMC, L’agenzia ha rapidamente conquistato gli spettatori. Lo spettacolo immobiliare segue l’attività della famiglia Kretz, specializzata in immobili eccezionali. “Abbiamo una certa esperienza nel settore immobiliare. Da diversi anni produciamo per M6 ‘Ricerca appartamento o casa’ e ‘Case in vendita’, a questo universo siamo particolarmente affezionati. Abbiamo voluto rivisitarlo, mixare questo tema con un’altra sfaccettatura del nostro saper fare, quella di raccontare la vita straordinaria delle persone comuni, come già abbiamo fatto con la rivista Vis ma vie. Abbiamo un approccio più immersivo al mondo immobiliare“, ci ha detto Guillaume Wanneroy, direttore generale di Réservoir Prod, nel 2020. Da allora, lo spettacolo è stato aggiunto anche al catalogo Netflix.

Le personalità fanno visita alla famiglia Kretz

Nel corso delle stagioni, gli spettatori sono riusciti a trovarlo L’agenzia facce familiari. Fabrice Luchini si è rivolto alla famiglia Kretz e più in particolare a Martin, il maggiore dei fratelli. Ha negoziato in particolare il prezzo d’acquisto di 150 m2 di uffici nel 18° arrondissement di Parigi: “Signor Martin, come possiamo abbassare il prezzo? 850.000€ mi sembrano una follia!“, l’attore si è indignato, prima di fare un’offerta di 700.000 euro. “Sta andando un po’ troppo duro, signor Luchini… “, rispose l’agente immobiliare. Linda Hardy si è avvalso anche della rete e delle competenze della famiglia Kretz per trovare una casa di campagna vicino alla regione parigina. Sfortunatamente, la ricerca e il progetto non sono stati realizzati. Ospite di Buzz TVl’attrice è tornata su questa esperienza e non ha nascosto un accenno di delusione.

“Non proprio quello che sognavo”

Non sono riusciti a trovare casa mia. La casa era un po’ più cara di quanto pubblicizzato in realtà e non era realmente disponibile. Era disponibile troppo tardi per le mie esigenze. Volevo approfittarne durante l’estate ed era disponibile, se non ricordo male, da novembre. E per me tornare in una casa di campagna a novembre non è proprio quello che avevo sognato“, ha esordito. Ciò che sembra aver bloccato il progetto è un problema di bilancio. “Non è perché sono un artista che ho un budget illimitato. Anche prima della mia visita, la casa (situata a Senlis) non era nelle mie possibilità. Pensavo che saremmo riusciti a rivedere il mio budget. Questo non era possibile e lo capisco“, lei ha aggiunto.

-

PREV Camping Paradis questa sera su TF1: Héloïse Martin (Tamara) nel casting, cosa vi aspetta in questo nuovo episodio – Serie di notizie
NEXT Redazione rafforzata, pluralismo in onda… CNews spera di convincere Arcom a rinnovare la frequenza DTT