Lucie aggredita per strada dal suo stalker e Blanche nasconde un oscuro segreto (il riassunto dell’episodio 102)

Lucie aggredita per strada dal suo stalker e Blanche nasconde un oscuro segreto (il riassunto dell’episodio 102)
Lucie aggredita per strada dal suo stalker e Blanche nasconde un oscuro segreto (il riassunto dell’episodio 102)
-

Vita più bella, ancora più bella in anticipo martedì 28 maggio 2024. Nella 102a puntata di PBLV che andrà in onda martedì alle 13:40 su TF1, Lucie viene maltrattata dal suo stalker e Blanche nasconde un segreto legato ai crolli.

© Capture Newsactual/ TF1

Il riassunto di “Vita più bella, ancora più bella” di lunedì 27 maggio 2024 da News Actual è anche on-line.

Sono disponibili anche spoiler PBLV fino al 14 giugno 2024. Buona lettura.

Vita più bella: riassunto della puntata del 28 maggio 2024

Thomas diventa allenatore

Samuel telefona a Gabriel per dirgli che deve rimandare la sessione sportiva perché ha molto lavoro. Gabriele è sconvolto.

Thomas e Luna assistono alla conversazione telefonica. Sorpresa, Luna fa notare a Thomas che suo marito è “su come un cuculo”. Quest’ultima le spiega che suo marito vuole partecipare alla maratona della Sainte-Baume. Luna sottolinea che diventerà invivibile. Thomas gli confida di aver già annullato le loro vacanze. Luna le suggerisce di vendicarsi e di diventare l’allenatore che suo marito sta cercando. L’obiettivo è che Thomas sia in grado di farsi carico e di farsi valere.

Thomas segue il consiglio di Luna e organizza un incontro con Gabriel allo stadio. Chiede a suo marito di fare flessioni. Gabriele è stanco. Thomas gli concede una pausa di 30 secondi. Quest’ultimo pensa che Thomas voglia vendicarsi per aver annullato il loro viaggio in Croazia, ma il marito gli assicura che vuole davvero trascinarlo con sé. Gabriel è commosso. Poi fa qualche giro in pista. Noura, una giovane donna, corre al suo fianco. Gabriel gli dà qualche consiglio per migliorare il suo passo. Infastidita dall’atteggiamento di Gabriel, gli fa sapere che è una perfetta maestra in quello che fa, dato che studia sport. Pochi istanti dopo, la giovane smette di correre e barcolla leggermente prima di sedersi su una panchina. Afferma a Gabriel di avere un crampo al polpaccio. Il dottor Riva ticchetta.

Lucie aggredita per strada dal suo stalker

Sulla strada per la scuola, Lucie sta chiacchierando con la sua amica Kenza quando improvvisamente Mickaël si trova davanti a loro. Chiede all’amica di Lucie di andarsene e si ritrova solo di fronte all’adolescente. Le ordina di scusarsi per aver detto tutto a suo padre e Lucie obbedisce. Mickael afferra lo zaino della ragazzina, lo apre e getta a terra tutti i quaderni. Poi la spinge violentemente. Lucie cade a terra e si fa male al braccio. Poi Michael la minaccia: “Non parlare mai più di me con nessuno, altrimenti lo faccio di nuovo e sarà peggio”.

Tornata a casa, Lucie esamina i suoi graffi quando Jean-Paul bussa alla porta della sua camera da letto. Si siede accanto all’adolescente e le chiede se è andato tutto bene a scuola. Lucie gli fa credere di aver appena visto Mickael da lontano. Rassicurato, Jean-Paul spiega a sua figlia di aver avuto una discussione con il padre dell’adolescente. Chiede poi di dirle subito se in futuro verrà nuovamente molestata. Prima di partire, ha detto a Lucie: “Sai cosa rende gli stalker onnipotenti? È il silenzio delle loro vittime”. Poi si incolpa per non aver visto nulla per settimane e chiede perdono a sua figlia.

Quale segreto nasconde Blanche Marci?

Alla stazione di polizia, dopo il rapimento della piccola Yaël, Maryse Leblanc viene interrogata da Patrick Nebout e Jean-Paul Boher. Spiega ai due investigatori che ha deciso di vendicarsi di Barbara, perché ha perso il lavoro e la reputazione a causa della chiusura dell’asilo nido, anche se stava facendo del suo meglio con le risorse che aveva. Patrick le chiede perché l’ha attaccata in modo specifico. “Perché non ha mai espresso il minimo rammarico. Il giornalista che ha scritto l’articolo si è almeno scusato”, risponde Maryse. Ammette anche di essere l’autrice della lettera anonima minatoria indirizzata a Barbara. Patrick poi le chiede se aveva pianificato di rapire Yaël fin dall’inizio. Lei sostiene che non è così. L’idea le venne quando vide il bambino tutto solo nel suo passeggino. Era l’occasione per dimostrare a sua madre che un momento di disattenzione poteva capitare a chiunque.

Al Mistral, Barbara ringrazia Aya per essere tornata così velocemente da Parigi per aiutarla. Ringrazia Kilian per aver distribuito i volantini e Thomas per il suo supporto durante tutto il percorso. Dice anche di essere toccata dalla manifestazione di solidarietà dei Mistraliani, e confida loro che le ha scaldato il cuore, soprattutto dopo tutti i messaggi d’odio di cui è stata bersaglio.

Alla stazione di polizia, il commissario si congratula con Jean-Paul e Samuel per aver ritrovato Yaël così in fretta. Poi li interroga sullo stato di avanzamento delle loro indagini sui crolli. Charlotte, del PTS, li interrompe per informarli che sono riusciti ad analizzare il piccolo DNA della vittima che hanno isolato: si tratta di un uomo sulla cinquantina d’anni.

Jean-Paul si chiede se la vittima non lavorasse illegalmente, ad esempio un migrante appena arrivato a Marsiglia. Teorizza che il proprietario che lo faceva lavorare avesse paura di denunciare la sua scomparsa. Decide di intervistare nuovamente gli ex abitanti dell’edificio di Abdel.

Denis Vouillet, ex residente, risponde alle domande di Samuel e Jean-Paul. Ha detto alla polizia che era solo e che stava lavorando al disegno di un nuovo gioiello il giorno della tragedia. Poi, afferma di non aver notato nulla di insolito quel giorno né di aver incontrato un uomo sulla cinquantina. Poi ricorda con affetto il crollo.

Samuel poi si reca al bar Mistral. Confida a Tommaso di essersi accorto della violenza dei crolli e si commuove. Thomas gli confida che senza Abdel le vittime sarebbero state di più. Poi spiega a Samuel che Abdel ha salvato la vita di Blanche durante i crolli. Samuel sussulta e chiede a Thomas perché Blanche era presente in questo edificio così presto. Thomas lo ignora.

Poco dopo, Blanche ritrova Denis Vouillet al Pavillon des fleurs. Lo informa che il giorno successivo sarà convocata nell’ufficio del commissario. Denis gli confida di essere stato costretto a mentire durante l’interrogatorio e gli chiede di fare lo stesso. Denis ricorda a Blanche che lei gli aveva promesso di rimanere in silenzio. Cosa nasconde Blanche alla polizia?

“La vita più bella, ancora più bella” è in onda dal lunedì al venerdì alle 13:40 su TF1 e in programma la sera stessa alle 20:20 su TFX. La serie è disponibile in anticipo sulla piattaforma premium TF1+, la nuova offerta a pagamento di TF1.

-

NEXT Mask Singer 2024: chi si nasconde dietro il costume di Snowflake, nuovo investigatore? Le nostre previsioni