Terminal: la sitcom di Jamel Debbouze e Ramzy Bedia avrà una seconda stagione su Canal+? – Serie di notizie in TV

Terminal: la sitcom di Jamel Debbouze e Ramzy Bedia avrà una seconda stagione su Canal+? – Serie di notizie in TV
Terminal: la sitcom di Jamel Debbouze e Ramzy Bedia avrà una seconda stagione su Canal+? – Serie di notizie in TV
-

Si conclude la prima stagione di “Terminal” su Canal+. Ma la sitcom condotta da Ramzy Bedia e co-diretta da Jamel Debbouze tornerà l’anno prossimo per una seconda stagione?

Lunedì 27 maggio 2024 Canal+ termina di trasmettere la prima stagione di Terminal dalle 21:10. Vi ricordiamo che in questa sitcom made in France (girata davanti a veri spettatori!) seguiamo le folli avventure dei membri dell’equipaggio di un aereo della compagnia (molto) low cost Flywingz…

Una seconda stagione per “Terminal”?

Jack, il capitano perdente e con il braccio rotto interpretato da Ramzy Bedia, e il suo equipaggio (anche lui fuori base) hanno chiaramente preoccupazioni più importanti del benessere dei loro passeggeri!

Nel casting, il pubblico ritrova anche Bérangère McNeese, Camille Chamoux, Brahim Bouhlel, Tristan Lopin, Laureen “lapotegenante”, Doully, Alexandra Roth e Samuel Bambi, ma anche Manu Payet e Jamel Debbouze durante le apparizioni.

Divertente ma senza troppe sorprese, la fiction avrà la possibilità di tornare l’anno prossimo, per una stagione 2? Se i registi Mohamed Hamidi e Jamel Debbouze speranza (per poter riutilizzare il dispositivo unico al mondo che hanno sviluppato per la serie), al momento non circola alcuna informazione su una possibile seconda tornata di episodi per Terminal…

Una sitcom ispirata a “Friends”

Incontrati durante il Festival CANNESERIES 2024, i due registi hanno rivelato i segreti della realizzazione della serie comica. Mohamed Hamidi e Jamel Debbouze, ad esempio, hanno rivelato ad AlloCiné di essersi ispirati ai migliori per creare la propria sitcom…

Questi ultimi spiegarono così che stavano testando le valvole sul pubblico che assisteva alle riprese e le regolavano in diretta in caso di guasto… come fecero all’epoca gli sceneggiatori di Friends: “Il giorno delle riprese pubbliche, Jamel è andato con i nostri spettatori“, ha ricordato Mohamed Hamidi.

Avevamo due o tre riprese per sequenza. Dopo il primo “Taglia!”, ha chiesto loro direttamente cosa ne pensavano e abbiamo avuto una piccola discussione se ritenevamo che ci fossero effettivamente delle battute finali che non erano abbastanza incisive.“Una ricetta che funziona!

-

NEXT Mask Singer 2024: chi si nasconde dietro il costume di Snowflake, nuovo investigatore? Le nostre previsioni