“Non sembra molto coerente con gli interessi democratici”: Claire Chazal si esprime con chiarezza sul dibattito Gabriel Attal-Jordan Bardella

“Non sembra molto coerente con gli interessi democratici”: Claire Chazal si esprime con chiarezza sul dibattito Gabriel Attal-Jordan Bardella
“Non sembra molto coerente con gli interessi democratici”: Claire Chazal si esprime con chiarezza sul dibattito Gabriel Attal-Jordan Bardella
-

Parole che dovrebbero provocare una reazione. Aurélie Casse e i suoi editorialisti hanno accolto, sabato 25 maggio a “C l’hebdo”, i piloti Philippe Evain e Pierre-Henri Chuet, l’idrologa Haziza Emma, ​​la giornalista meteorologica Anaïs Baydermir, il sindaco Allan Turpin, il musicista Manu Katché , o anche il presentatore David Pujadas.

“Quello che contesto è l’organizzazione di un simile dibattito”

Invitata anche al talk show settimanale di France 5, Claire Chazal è tornata sul dibattito tra Gabriel Attal e Jordan Bardella, organizzato in occasione delle prossime elezioni europee di domenica 9 giugno 2024. L’ex regina delle 20:00 ha spiegato: “Quello che contesto di più, ma è molto personale, è l’organizzazione di un dibattito del genere. Ciò non sembra molto coerente con gli interessi democratici…

Sul set di Canale 5, Claire Chazal ha continuato: “Trovo che un canale che organizza un primo ministro che mette in maestà il presidente di un partito, beh, non un capolista di un partito che sicuramente è in un’ottima posizione, ovviamente perché è al primo posto. Ma c’erano almeno tre elenchi che sono già nel fazzoletto“.

Per dare seguito a questi commenti, Aurélie Casse ha chiesto all’ex giornalista di TF1: “Secondo te Raphaël Glucksmann avrebbe dovuto essere lì? Avrebbe dovuto essere almeno un dibattito a tre?“. Per rispondergli, Claire Chazal ha dichiarato: “Non lo so, mi metto come catena“.

Leggi anche: Pubblico di sabato: quanti spettatori hanno assistito alla cerimonia di chiusura del Festival di Cannes 2024 su France 2?

L’editorialista Natacha Polony ha poi fatto sapere di condividere l’opinione dell’ospite: “La questione è perfettamente legittima in quanto si tratta di un’elezione a turno unico. Questo non è un secondo turno delle elezioni presidenziali“.

Puremedias.com ti invita a vedere questa sequenza.

-

NEXT Mask Singer 2024: chi si nasconde dietro il costume di Snowflake, nuovo investigatore? Le nostre previsioni