Vita più bella: già 100 episodi! Il rilancio della serie su TF1 è un successo

Vita più bella: già 100 episodi! Il rilancio della serie su TF1 è un successo
Vita più bella: già 100 episodi! Il rilancio della serie su TF1 è un successo
-

l’essenziale
“Plus belle la vie”, rilanciato da TF1 nel gennaio 2024, ha raggiunto il suo centesimo episodio questo venerdì 24 maggio. La telenovela è un successo e attira 2 milioni di spettatori ogni giorno.

La vita è bella per “Plus belle la vie”! La telenovela che ha animato France 3 per 18 anni in prima serata e che TF1 ha rilanciato l’8 gennaio 2024, ha già raggiunto i 100 episodi, questo venerdì 24 maggio.

La scommessa per TF1 è vinta. Il pubblico è di circa 2 milioni di telespettatori, dal lunedì al venerdì, dopo il telegiornale delle 13:00. Il lunedì di Pentecoste erano 2,4 milioni le persone davanti al piccolo schermo. In questo momento, 4 milioni di francesi guardano un programma televisivo. “Plus belle la vie” sembra aver trovato la sua velocità di crociera. Per il suo grande ritorno, l’8 gennaio, ha attirato 2,99 milioni di persone. Ha avuto un piccolo calo a marzo, scendendo a 1,60 milioni di spettatori il 18 marzo.

A questi numeri si aggiunge l’audience per la ritrasmissione della puntata del giorno su TFX alle 20:25. Ci sono circa 500.000 persone. Senza dimenticare la possibilità di guardare gli episodi in replay su TF1+. Gli abbonati al piano premium possono anche vedere gli episodi prima della trasmissione su TF1.

Gli ingredienti per il successo ci sono

I fan della prima ora della serie hanno avuto un po’ di difficoltà ad adattarsi a questo nuovo “Plus belle la vie”. I personaggi scompaiono dalla trama, altri ne arrivano. E soprattutto la mitica Place du Mistral non esiste più. Quando France 3 interruppe la serie nel novembre 2022, i set furono distrutti. Si era conservato solo lo zinco della barra Mistral. La serie è ora girata ad Allauch nelle Bocche del Rodano per le scene in esterni e ancora in parte in studio.

Gli autori hanno preso gli ingredienti del successo della serie che ha attirato su France 3 fino a 6 milioni di persone nel 2008: la vita quotidiana della gente del quartiere, gli intrighi della polizia, le storie d’amore. O anche rapidi riferimenti all’attualità come la morte dell’ex sindaco di Marsiglia Jean-Claude Gaudin, nella puntata trasmessa mercoledì. Questo cocktail intelligente mantiene gli spettatori con il fiato sospeso e fa loro venire voglia di tornare il giorno successivo. In 100 episodi, i fan di “Plus belle la vie” sono stati ben serviti!

Leggi anche:
Vita più bella: la morte di Abdel, interpretato da Marwan Berreni, presto citato nella serie

Nuovo complotto sul crollo del quartiere

Nei giorni scorsi è iniziato un nuovo intrigo con il ritrovamento di ossa umane in una cantina dell’antico quartiere Mistral e minacce di morte contro il personaggio di Barbara. La trama si basa sui crolli che hanno interessato il quartiere Maestrale, utilizzati nella sceneggiatura per giustificare la nuova ambientazione delle riprese. Si comincia finalmente a spiegare la scomparsa di Abdel, il personaggio di Marwan Berreni, morto nell’ottobre del 2023. Nella puntata di giovedì 23 maggio abbiamo appreso che Abdel Fedala era morto cercando di salvare gli abitanti del Mistral durante questo crollo.

Trovate le interviste a Cécilia Hornus (Blanche) e Léa François (Barbara) su “Diverto”, il magazine televisivo di La Dépeche du Midi

-

NEXT Mask Singer 2024: chi si nasconde dietro il costume di Snowflake, nuovo investigatore? Le nostre previsioni