il creatore di My Little Reindeer ripercorre l’intensa preparazione per la serie

il creatore di My Little Reindeer ripercorre l’intensa preparazione per la serie
il creatore di My Little Reindeer ripercorre l’intensa preparazione per la serie
-

Uscito l’11 aprile su Netflix, La mia piccola renna è diventato un vero e proprio fenomeno in tutto il mondo. Da allora, il suo ideatore Richard Gadd ha moltiplicato interviste e tavole rotonde. Durante un recente discorso, ha parlato di come ha creato la serie ispirata alla sua stessa storia.

Il resto sotto questo annuncio

Difficile non notare il fenomeno La mia piccola renna, serie creata dal comico e attore Richard Gadd, ancora in vetta alle classifiche Netflix a più di un mese dalla sua uscita. In sette episodi racconta le molestie ossessive subite da una donna conosciuta nel bar in cui lavorava. Nel corso di diversi anni gli ha inviato più di 41.000 e-mail, 744 tweet, 100 pagine di lettere e 350 ore di messaggi vocali. Durante un evento FYC per i membri della TV Academy organizzato all’inizio di maggio, Richard Gadd ha parlato di come ha progettato la sua serie, che voleva fosse il più vicino possibile alla realtà.

Il lavoro intenso, incessante e ossessivo di Richard Gadd per iscritto La mia piccola renna

Per quanto riguarda la scrittura, Richard Gadd rivela di essere diventato “molto ossessivo”prima di dettagliare le sue osservazioni: “Ci ho passato ore pazze. Le mie ore migliori di scrittura sono dalle 5 del mattino, e mi alzavo sempre trenta minuti prima per scrivere ossessivamente, quasi fino a quando non andavo a letto il giorno successivo.” L’attore e umorista ne era consapevole questo progetto aveva il potenziale per cambiargli la vita : “Sapevo che questa era la mia occasione. Dovevo solo realizzarla nel miglior modo possibile. Semplicemente non volevo guardarmi indietro e pensare di non aver fatto abbastanza. Probabilmente sono andato troppo oltre nell’altro modo, ma ho dovevo semplicemente dare il massimo.”

Il resto sotto questo annuncio

La mia piccola renna : Richard Gadd ha lavorato duramente per garantire che tutto nella sua serie fosse vero

Richard Gadd ha trascorso così tanto tempo a scrivere la sceneggiatura perché non voleva mai estrapolare il suo punto di vista. “Non ho mai voluto mentire”Lui ha spiegato. “Ho sempre dovuto chiedermi costantemente: sembra sincero e fedele alla mia esperienza fin dall’inizio? Se così non fosse, dovrei guardarlo di nuovo. Ma era una corda tesa.” un costante tiro alla fune tra ciò che funziona per uno show televisivo e il non vendere la tua storiae si è continuato dalla scrittura alle riprese e durante tutto il processo di montaggio per trovare il giusto equilibrio.” ha aggiunto prima di concludere con una nota positiva: “Penso che ci siamo riusciti, ma è stato un bel processo.” Se ha dato la sua versione dei fatti, una donna che dice di essere la vera Martha ha denunciato la serie e ha detto di voler sporgere denuncia contro Netflix.

Articolo scritto in collaborazione con 6Medias

-

PREV date, trama, casting… Quello che già sappiamo
NEXT le confidenze di Jessica Madsen, la rivelazione della stagione 3 di Bridgerton