Frequenze TNT: Kretinsky, L’Express e Ouest-France candidati a sorpresa

Frequenze TNT: Kretinsky, L’Express e Ouest-France candidati a sorpresa
Frequenze TNT: Kretinsky, L’Express e Ouest-France candidati a sorpresa
-

Lanciato a fine febbraio dall’Arcom, l’ente regolatore del settore audiovisivo, il bando si è chiuso mercoledì a mezzogiorno. Si tratta delle frequenze della televisione digitale terrestre (DTT) attualmente occupate dai canali Canal+, C8, CNews, CStar, Canal+ Cinéma, Canal+ Sport e Planète+ (gruppo Canal+), TMC, TFX e LCI (gruppo TF1), W9, Gulli e Paris Première (gruppo M6), BFMTV (in procinto di essere venduta al miliardario Rodolphe Saadé) e NRJ12 (gruppo NRJ). Arcom dovrà esaminare l’ammissibilità dei dossier e la graduatoria ufficiale dei candidati si conoscerà solo tra diversi giorni. La sua scelta definitiva verrà fatta a fine luglio, dopo aver ascoltato i ricorrenti.

I candidati sorprendenti

La prima grande sorpresa è l’ingresso nella corsa del miliardario ceco Daniel Kretinsky, confermato all’AFP da una fonte vicina alla vicenda dopo l’informazione di Le Figaro. A 48 anni, controlla in particolare il gruppo editoriale CMI France – che sta per vendere la rivista Marianne al gruppo Otium di Pierre-Édouard Stérin –, la casa editrice Editis e il distributore Casino. Detiene inoltre una quota del 5% nel gruppo TF1. Nel 2022, Kretinsky era già in corsa per l’acquisizione di M6, che alla fine non fu venduta.

Altri nuovi candidati, due giornali, L’Express e Ouest-France, che vogliono creare ciascuno il proprio canale in un contesto di crisi della stampa. «Nel nostro progetto di trasformazione, andare verso l’immagine è oggi essenziale», ha affermato il presidente del gruppo L’Express, Alain Weill, davanti ai giornalisti. Ha esperienza in questo ambito: ex presidente del gruppo televisivo NextRadio, ha creato BFMTV nel 2005. Il canale L’Express TV sarà accompagnato da una piattaforma digitale, L’Express TV+. Offrirebbe tre ore di diretta al giorno: un talk show di “infotainment” in onda alle 21:00, poi ritrasmesso subito dopo, e “un’intervista quotidiana sui principali protagonisti delle notizie” alle 20:00.

Da parte sua, la direzione del gruppo Ouest-France ha confermato la sua candidatura all’AFP, dopo l’informazione di La Lettre.

Il grande nodo di questa procedura di rinnovo è il destino di C8 e CNews, che appartengono al gruppo Canal+, controllato dal miliardario conservatore Vincent Bolloré. Il primo ha ricevuto una pioggia di sanzioni da parte di Arcom a causa degli errori del suo ospite principale, Cyril Hanouna. La seconda è accusata da esponenti di sinistra di promuovere opinioni di estrema destra, cosa che lei contesta.

Altre sorprese?

Il loro caso ha ampiamente mobilitato i dibattiti della recente commissione parlamentare d’inchiesta sulle frequenze della TDT. Nel suo rapporto, pubblicato martedì, il suo relatore, il deputato della LFI Aurélien Saintoul, scrive che “non capirebbe che i canali CNews e C8 potrebbero rinnovare le loro autorizzazioni di trasmissione così come sono”.

Interrogati dall’AFP, i gruppi Canal+, TF1 e M6 hanno confermato di essere candidati al rinnovamento di ciascuno dei canali messi in campo, così come BFMTV e NRJ12. M6 ha rinunciato a chiedere una frequenza gratuita per il suo canale a pagamento Paris Première, come aveva pensato un tempo.

Resta da vedere se la procedura rivelerà altri candidati a sorpresa. Tutti gli occhi sono puntati sulla CMA CGM, armatrice di Rodolphe Saadé, che sta per acquistare la radio BFMTV e RMC. “Non vogliamo commentare il tema delle frequenze”, ha precisato la CMA CGM, intervistata dall’AFP.

Candidato infelice per l’acquisizione della frequenza televisiva dell’M6 nel 2023, il miliardario Xavier Niel ha criticato aspramente la procedura lo scorso marzo. “Siamo in rinnovo automatico. Potremo rivederci tra un anno, vedrete, tutti i canali saranno rinnovati così come sono”, ha detto alla commissione d’inchiesta su TNT. Alain Weill, invece, assicura che se L’Express si candida è perché “ritiene che sia possibile”: “Ci viene detto che la partita è aperta, sentiamo il messaggio”.

-

PREV HPI: perché TF1 trasmette solo un episodio della stagione 4 ogni giovedì? – Serie di notizie in TV
NEXT Grande tuono a France Télévisions?