Dall’M6 alla CMA Médias, Nicolas de Tavernost, una recluta importante di Rodolphe Saadé

Dall’M6 alla CMA Médias, Nicolas de Tavernost, una recluta importante di Rodolphe Saadé
Dall’M6 alla CMA Médias, Nicolas de Tavernost, una recluta importante di Rodolphe Saadé
-

Rodolphe Saadé colpisce duramente reclutando l’ex capo dell’M6 per il settore mediatico della CMA CGM. Un asset fondamentale per sostenere la crescita del nuovo impero mediatico dell’armatore.

Nicolas de Tavernost, nominato sia vicepresidente di CMA Médias che presidente del comitato strategico.

Nicolas de Tavernost, nominato sia vicepresidente di CMA Médias che presidente del comitato strategico. Foto Olivier Roller/Divergenza

Di François Rousseaux

Pubblicato il 15 maggio 2024 alle 13:37

Leggi nell’app

Tfuori appena fuori dalla porta principale, ma già tornato dalla finestra. La pensione ? Ben poco per Nicolas de Tavernost. A quasi 74 anni, l’ex capo dell’M6 è appena stato assunto dal nuovo uomo forte dei media francesi, l’armatore Rodolphe Saadé, direttore generale della compagnia di navigazione CMA CGM, appena tre settimane dopo la sua grande festa di compleanno i Sei. Tutt’altro che una sorpresa, se ne parlava già il 30 aprile.

Il gruppo industriale marsigliese ha annunciato mercoledì la sua nomina a vicepresidente della sua filiale CMA Médias, ma anche a presidente del comitato strategico. Mobiliterà la sua esperienza per assistere il gruppo nelle sue attività mediatiche, nella scelta degli investimenti e nella gestione delle operazioni. “, dettaglia il comunicato stampa.

Una posizione su misura per il veterano della PAF, che aveva avvertito ad aprile in Punto che per la sua pensione non solo” spazza via le mosche dal suo castello “. E un premio di guerra per Rodolphe Saadé, che sta costruendo un impero mediatico e si affiderà ora al padrino della televisione per “ per accompagnare ” suo “ diversificazione nel settore “.

Un passo simbolico

Proprietario di Provenza e di Corsica Mattina dal 2022, La galleria e di Domenica alla Tribuna, Rodolphe Saadé sta attualmente mettendo le mani sul gruppo BFMTV / RMC (l’operazione dovrebbe essere completata quest’estate). L’industriale è diventato anche azionista al 10,3% di M6, il canale diretto da Nicolas de Tavernost per trentasette anni.

L’arrivo dei rinforzi di un professionista di nome de Tavernost segna un passo simbolico. De Tavernost, asso della redditività commerciale – ne sanno qualcosa M6 e RTL, che ha messo a dieta secca – conosce come le sue tasche i misteri della televisione e del potere da quarant’anni. “Rodolphe Saadé sta facendo come Francis Bouygues quando acquistò TF1 trentacinque anni fa. Vuole ampliare il suo spettro e la sua influenza creando un gruppo mediatico. Tavernost entrò Telerama, lo scorso ottobre. Quanto lontano ? Nel 2022, Saadé ha tentato di acquistare M6. Il suo nuovo forte alleato potrebbe aiutarlo nei prossimi anni?

-

PREV chi sono gli ospiti della puntata di agosto…
NEXT Solo Murders in the Building: la data per la stagione 4 è caduta! – Serie di notizie