Sale a 43 il numero delle vittime degli attacchi russi in Ucraina di lunedì, V. Zelenskyj – LINFO.re

Sale a 43 il numero delle vittime degli attacchi russi in Ucraina di lunedì, V. Zelenskyj – LINFO.re
Sale a 43 il numero delle vittime degli attacchi russi in Ucraina di lunedì, V. Zelenskyj – LINFO.re
-

Durante la partecipazione al vertice della NATO a Washington questa settimana, Volodymyr Zelenskyj ha affermato che gli attacchi russi di lunedì 8 luglio hanno causato la morte di almeno 43 persone in diverse città dell’Ucraina.

43 morti, 200 feriti

Volodymyr Zelensky ha annunciato nel corso di un discorso al Ronald Reagan Institute, nel cuore della capitale americana dove si sta svolgendo il vertice della NATO, che “43 persone” furono uccisi durante gli attacchi aerei Russia, prendendo di mira molte città del suo paese. In precedenza il presidente ucraino aveva affermato che vi erano stati circa 40 morti, di cui più di 30 a Kiev, dove un ospedale pediatrico era stato devastato da un attentato. Il capo dello Stato ha inoltre informato che questi attacchi mortali hanno ferito 200 persone. L’Ucraina osservato una giornata di lutto nazionale, hanno riferito i media francesi BFMTV.

> Leggi anche: Volodymyr Zelenskyj: “Non vogliamo prolungare questa guerra”

Cioccolato

L’attacco all’ospedale Okhmatdyt, specializzato in pediatria, ha profondamente scioccato l’Ucraina e i suoi alleati. Oleksandr Syrsky, capo delle forze armate ucraine, ha condannato l’atto “crimine di guerra”, denunciando la sua crudeltà che scandalizzò il mondo intero. Ha detto che i soldati ucraini non perdoneranno mai questa tragedia. Papa Francesco, da parte sua, ha espresso il suo profondo dolore per questo evento. Nel suo comunicato stampa. Il sovrano pontefice ha parlato anche di uno sciopero contro una scuola a Gaza.

> Tuttinotizie internazionali su LINFO.re

-

PREV Difesa: Taiwan rileva 66 aerei militari cinesi vicino all’isola
NEXT Stati Uniti: la Corte Suprema estende l’immunità a Donald Trump, il suo processo federale viene ulteriormente rinviato