Uccidono un uomo e poi gli tagliano il pollice per usarlo per rubargli i soldi

Uccidono un uomo e poi gli tagliano il pollice per usarlo per rubargli i soldi
Uccidono un uomo e poi gli tagliano il pollice per usarlo per rubargli i soldi
-

Due giovani donne americane sono accusate dell’omicidio di un uomo a Washington. La polizia afferma che il pollice della vittima è stato mozzato e utilizzato per diverse transazioni, compreso l’acquisto di marijuana e alcol.

Il colpo di scena è macabro in questa sinistra vicenda: due giovani donne americane sono accusate di aver ucciso un uomo di 53 anni a Washington.

Secondo le forze dell’ordine, il pollice destro della vittima, Fasil Teklemariam, è stato tagliato per poter accedere ai suoi conti bancari tramite il cellulare.

Cannabis, alcol e corse Uber… Impossibile sapere, per il momento, quanto abbiano speso le due donne, Tiffany Taylor Gray e Audrey Miller, rispettivamente di 22 e 19 anni, dopo l’omicidio della vittima.

interrotto dopo diverse settimane

L’uomo è stato trovato nella sua casa all’inizio di aprile, da due a cinque giorni dopo la sua morte. Secondo la polizia scientifica aveva diverse fratture al cranio, lacerazioni e tracce di coltellate sul corpo.

Identificati grazie alle telecamere presenti nel quartiere, all’ingresso dell’edificio della vittima e nei corridoi, i due imputati erano probabilmente accompagnati da altre due-tre persone. Uno di loro è stato identificato ma non è stato perseguito. Il gruppo sarebbe stato visto rimuovere oggetti dall’appartamento di Fasil Teklemariam.

Tiffany Taylor Gray è stata arrestata il 1 luglio con l’accusa di omicidio di primo grado e aggressione armata. Audrey Miller è stata arrestata dalla polizia pochi giorni prima e deve affrontare le stesse accuse.

un ruolo da “sugar daddy”.

Un testimone anonimo avrebbe affermato che la vittima e Tiffany Taylor Gray si conoscevano da almeno un anno, quest’ultima descriveva l’uomo come il suo “sugar daddy”, una sorta di mecenate che sosteneva finanziariamente la giovane.

Secondo i filmati di sorveglianza, anche Audrey Denise Miller aveva familiarità con la vittima, ma la natura della loro relazione al momento non è chiara.

Gli investigatori hanno rinvenuto anche una denuncia della vittima, risalente allo scorso anno. In quest’ultimo, Fasil Teklemariam aveva già accusato Tiffany Taylor Gray di avergli rubato 1.800 dollari, ovvero più di 1.600 euro, utilizzando ancora una volta il suo telefono.

La polizia non ha ancora trovato il pollice, il telefono e gli oggetti rubati dall’abitazione della vittima. Le due donne dovrebbero affrontare la giustizia americana alla fine di luglio.

-

PREV Marine Le Pen castiga una classe politica che “parla solo di sé”
NEXT L’UFC-Que Choisir ritiene che la piattaforma per i reclami sia insufficiente