Aumentano i prezzi dello STIB: ecco i nuovi prezzi

Aumentano i prezzi dello STIB: ecco i nuovi prezzi
Aumentano i prezzi dello STIB: ecco i nuovi prezzi
-

Ormai è ufficiale, la Société des Transports Intercommunaux de Bruxelles sta per presentare domanda nuovi prezzi. Dal prossimo settembre, infatti, biglietti e abbonamenti saranno offerti a prezzi più alti, perché subiranno un aumento legato all’indice, secondo quanto deciso nel conclave regionale di bilancio dello scorso autunno.

Molte tariffe proposte dalla Société des Transports Intercommunaux de Bruxelles subiranno un aumento legato all’indice a partire dal prossimo settembre. L’informazione è stata pubblicata venerdì 5 luglio da L’Écho, poi confermata da un’attenta lettura del decreto adottato giovedì dal governo di Bruxelles sull’attualità.

Prezzi Stib rivisti al rialzo

In questo contesto, un aumento Ai prezzi verrà applicato il 6,9%.arrotondate per eccesso o per difetto caso per caso, senza modificare le tariffe preferenziali offerte ai giovani e agli anziani.

Per avere un’idea chiara delle nuove misure applicate, ecco alcune novità notevoli: il nuovo titolo di viaggio avrà un costo 2,2 euro rispetto ai 2,1 euro attuali. Per il biglietto prenotato per i viaggi verso l’aeroporto, pagheranno i residenti di Bruxelles 5,5 euro invece di 7 euro, e 8 euro contro 5,5 euro per il titolo valido per un giorno sulla rete.

Il prezzo dell’abbonamento mensile aumenterà a 52 euro invece di 49 euroe quella di un anno sarà fissata a 520 euro contro i 499 euro attuali. Inoltre aumenterà l’abbonamento mensile per i viaggi da e per l’aeroporto da 60 a 64 euro. Infine, la tariffa scolastica per i gruppi di età inferiore ai 18 anni sarà fissata a 16 euro invece dei 15 euro attuali.

Cosa prevede il nuovo contratto?

La novità annunciata giovedì rende così operativo l’articolo 94 integrato nel nuovo contratto di servizio pubblico che collega l’ Regione di Bruxelles e Stibprevedendo un’indicizzazione annuale globale basata sull’evoluzione dell’indice dei prezzi al consumo.

Nel contratto si specifica inoltre che qualora il governo decida di non procedere all’indicizzazione annuale dei prezzi, la Regione compenserà integralmente e in modo ricorrente il deficit dello Stib. Nel corso di quest’anno, l’indicizzazione dei prezzi su un unico periodo di quattro mesi genererà entrate aggiuntive stimate in 2,1 milioni di euro a favore dello Stib.


-

PREV Partecipazione “leggermente inferiore” a mezzogiorno in Libano, al 2° turno delle elezioni legislative francesi
NEXT Secondo turno delle elezioni legislative anticipate: a mezzogiorno nuovo record di partecipazione