Morte di Andrée Gérard, ex direttrice della scuola di Nécy

Morte di Andrée Gérard, ex direttrice della scuola di Nécy
Morte di Andrée Gérard, ex direttrice della scuola di Nécy
-

Par

Scrittura sui Giochi Olimpici

pubblicato su

4 luglio 2024 alle 6:20

Vedi le mie notizie
Segui Le Journal de l’Orne

Andrée Gérard, insegnante in pensioneEst deceduto domenica 23 giugno 2024 nella sua casa di Brieux, nelOrne.

Andrée, nata a Bayeux il 25 ottobre 1937 a Fresney-le-Puceux (Calvados), è arrivata con i suoi genitori in una fattoria a forchette (Calvados). Sposò Michel Gérard nel 1961.

Andrée ha dedicato gran parte della sua vita all’educazione come ainsegnante.

André Gérard insegnò a Brieux, poi a Nécy

Si è occupata della scuola di Brieux in un’epoca in cui esisteva una sola classe. Durante i consolidamenti scolastici con Nécy e Montabard, ha preso in carico le classi CM1 e CM2 presso la scuola di Nécy, poi ha ricoperto il ruolo di direttore fino al suo pensionamento nel 1992.

La sua ex collega, Madeleine Texeira, la descrisse come “ discreto e discreto Di piùmolto ambizioso per i suoi studenti ».

Segretario del comune di Brieux, volontario presso la mediateca di Trun…

Durante il suo pensionamento, Andrée Gérard ha continuato a farlo coinvolgere attivamente nella comunità.

Video: attualmente su -

Lei era segretario del municipioa Brieux sotto il mandato di Pierre Leboucher , volontario al biblioteca Poi biblioteca multimediale da Trun dove ha organizzato mostre e accolto i bambini delle scuole e degli asili nido per raccontare loro storie.

Corrispondente stampanel cantone di Trun, Andrée e ha partecipato alla creazione delSignore Giardinoa Brieux.

I suoi funerali si sono svolti venerdì 28 giugno presso la chiesa del suo paese.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Triangolare nel 1° collegio elettorale delle Alpi Marittime: petizione per Graig Monetti di ritirarsi dalla corsa
NEXT La Banca Centrale Europea “non ha ancora vinto la partita” contro l’inflazione elevata, avverte Christine Lagarde