Chi era arrabbiato con la guardia dell’Hôtel Nouvelle France?

Chi era arrabbiato con la guardia dell’Hôtel Nouvelle France?
Chi era arrabbiato con la guardia dell’Hôtel Nouvelle France?
-

Nella notte tra il 21 e il 22 giugno, Emmanuel Becat, guardiano notturno dell’hotel sociale “Nouvelle France” in rue Keller (11 a Parigi), è stato trovato morto nel suo camerino. Quattro sospettati sono in fuga.

Erano circa le 23,30 della notte tra il 21 e il 22 giugno quando la polizia ricevette una chiamata. Ma invece di essere allertate per un conflitto tra due festaioli del Festival musicale, le autorità scopriranno un sordido crimine.
Vengono avvisati che una cassaforte è abbandonata sul marciapiede di rue Keller, nell’11° arrondissement di Parigi. Sul posto, la polizia ha appreso che l’oggetto proveniva dall’hotel sociale “Nouvelle France”, situato al 31 di rue. Avvertito, il direttore ha detto agli inquirenti che la cassaforte conteneva gli scontrini del mese. Su richiesta della polizia, ha aperto il guardiolo.
È qui che si trova Emmanuel Becat, detto “Manu”, il guardiano notturno dell’hotel. Sdraiato sul suo letto, l’uomo di 64 anni è morto. Le sue mani sono legate con una corda e i suoi piedi con un cavo elettrico. E soprattutto il suo corpo” ha più lividi » secondo una fonte citata da -17. Gli investigatori hanno rinvenuto anche diverse bottiglie di Spirito biancosicuramente utilizzato dagli assassini per nascondere ogni traccia.

Il veicolo viene abbandonato con il motore acceso

Secondo un testimone, intorno alle 21:30 quattro sospettati incappucciati hanno tentato di mettere la cassaforte in un furgone ma hanno rinunciato a causa del peso e delle dimensioni dell’oggetto. Il loro veicolo viene ritrovato” motore acceso » Avenue du Trône, vicino a Place de la Nation. Secondo i testimoni sarebbero poi fuggiti utilizzando la metropolitana.
Quindi l’ipotesi di un furto andato storto della cassaforte sembra favorita dalle forze dell’ordine. È stata aperta un’indagine per “omicidio di gruppo organizzato”, “rapimento di gruppo organizzato” e “furto di gruppo organizzato”. Tanto più che Emmanuel Becat era già stato aggredito dieci giorni prima da diversi individui che avevano tentato di rubare la cassaforte fingendosi fattorini.

Un albergo poco raccomandabile

Secondo i testimoni intervistati da Le Parisien, la vittima era una figura del quartiere” un po’ mitico ma molto carino » che abitava nella contrada da circa quindici anni. Una delle inquiline dello stabile, Sabrina, deplora la morte del custode: “ Chi potrebbe incolpare Manu? Non capisco. È stato molto gentile e disponibile. »
L’hotel “Nouvelle France” ha una pessima reputazione, noto per essere abitato da “ persone con grossi problemi » secondo il gestore di un bar vicino citato da Le Parisien. “ La polizia viene lì una volta al mese. » Le recensioni online dell’hotel sono altrettanto pessime: “ Dovrebbe essere un crimine chiamarlo hotel », « Vicini rumorosi, violenti e sporchi » possiamo leggere.
Entro la settimana dovrebbe essere eseguita l’autopsia. I sospettati sono ancora attivamente ricercati dalla polizia.

-

PREV morte di quattro migranti che tentavano di attraversare la Manica
NEXT Inflazione ai livelli più bassi da tre anni