L’inflazione crolla bruscamente nei primi 5 mesi del 2024 – Oggi Marocco

L’inflazione crolla bruscamente nei primi 5 mesi del 2024 – Oggi Marocco
L’inflazione crolla bruscamente nei primi 5 mesi del 2024 – Oggi Marocco
-

Il CPI ha registrato un calo dello 0,2% rispetto al mese di aprile 2024. Questa variazione è il risultato del calo dello 0,7% dell’indice dei prodotti alimentari e dell’aumento dello 0,4% dell’indice dei prodotti non alimentari.

Confermata la tendenza al ribasso dell’inflazione. Questo è quanto emerge dalle ultime statistiche HCP. Nel dettaglio, il tasso di inflazione ha registrato un netto calo nel corso dei primi 5 mesi del 2024. A maggio 2024 i prezzi dei prodotti alimentari sono diminuiti del -1,2% rispetto a maggio 2023. Inoltre, l’IPC ha registrato, a maggio 2024, un aumento dello 0,4% rispetto allo stesso mese del 2023, secondo l’Alto Commissariato per la Pianificazione (HCP).
Questo aumento è la conseguenza dell’aumento dell’indice dei prodotti non alimentari dell’1,7% e del calo di quello dei prodotti alimentari dell’1,2%, spiega l’HCP nella sua recente nota informativa relativa all’IPC.
Per i prodotti non alimentari le variazioni vanno da un calo dell’1,2% per la “Salute” ad un aumento del 3,2% per “Ristoranti e alberghi”, precisa la stessa fonte.
Rispetto ad aprile 2024, il CPI ha registrato un calo dello 0,2%. Questa variazione è il risultato del calo dello 0,7% dell’indice dei prodotti alimentari e dell’aumento dello 0,4% dell’indice dei prodotti non alimentari.
I cali dei prodotti alimentari osservati tra aprile e maggio 2024 riguardano principalmente “Pesce e frutti di mare” con il 5,7%, “Latte, formaggi e uova” con il 2,1%, “Oli e grassi” con il 2, “Frutta” con lo 0,3%. “Pane e cereali” con lo 0,2% e “Caffè, tè e cacao” con lo 0,1%.
I prezzi sono invece aumentati dello 0,8% per la “Carne” e dello 0,2% per le “Verdure”. Per i prodotti non alimentari l’incremento ha riguardato soprattutto i prezzi del “Gas” con il 12,3%. I maggiori cali dell’indice dei prezzi al consumo sono stati registrati ad Al Hoceima con l’1%, a Kénitra con lo 0,8%, a Fez con lo 0,7%, a Oujda con lo 0,5%, a Tétouan, Tangeri e Settat con lo 0,2% e a Casablanca, Meknes ed Errachidia con 0,1%. Incrementi si sono invece registrati a Guelmim con l’1,0%, a Laâyoune con lo 0,7%, a Marrakech e Dakhla con lo 0,3% e ad Agadir e Beni-Mellal con lo 0,2%.
In queste condizioni, l’indicatore di inflazione sottostante, che esclude i prodotti con prezzi volatili e i prodotti con prezzi pubblici, avrebbe registrato un aumento dello 0,1% nel mese di maggio 2024 rispetto al mese di aprile 2024 e del 2,2% rispetto a maggio 2023.

-

PREV L’inflazione in Argentina rallenta, ma il pubblico resta scettico Da Investing.com
NEXT dove vedere i fuochi d’artificio in Normandia?