Due conducenti di due ruote sono morti nella notte tra venerdì e sabato a Mougins e Villars-sur-Var

Due conducenti di due ruote sono morti nella notte tra venerdì e sabato a Mougins e Villars-sur-Var
Due conducenti di due ruote sono morti nella notte tra venerdì e sabato a Mougins e Villars-sur-Var
-

Il bilancio delle vittime degli incidenti stradali sale ulteriormente con due morti ieri sera. Almeno venti persone hanno già perso la vita nel 2024 sulle strade delle Alpi Marittime.

Due conducenti di due ruote sono morti sulle strade delle Alpi Marittime nella notte tra venerdì e sabato, hanno appreso i vigili del fuoco e di soccorso dipartimentali delle Alpi Marittime.

La prima tragedia è avvenuta intorno all’una di notte in avenue de la Plaine, a Mougins. Per un motivo sconosciuto, un uomo di 41 anni alla guida di uno scooter è caduto violentemente.

Scoperto nell’a “condizioni molto gravi” Quando sono arrivati ​​i vigili del fuoco, è morto a causa delle ferite riportate nonostante l’intervento di un medico Smur.

Poche ore dopo si è verificato un secondo incidente mortale, questa volta sulla D6202, a Villars-sur-Var. Questo sabato intorno alle 4 del mattino si è verificato uno scontro tra un’auto e un veicolo a due ruote.

Anche in questo caso l’incidente ha avuto conseguenze tragiche per l’uomo di 34 anni sul manubrio, morto sul colpo nonostante le cure prestate da un medico pompiere.

I due occupanti dell’auto, di circa 20 anni, sono rimasti illesi. Di loro sono stati presi in carico i gendarmi nell’ambito delle indagini che dovranno accertare le cause e le possibili responsabilità di questo incidente.

Questi due incidenti mortali portano ad almeno 20 il numero dei morti sulle strade delle Alpi Marittime dall’inizio dell’anno, più della metà dei quali viaggiavano in moto o scooter quando hanno perso la vita.

L’ultimo rapporto sugli incidenti stradali pubblicato dalla prefettura delle Alpi Marittime indica, per i primi cinque mesi del 2024, un aumento del numero dei morti del 28%.

-

PREV Ecco 5 cose che i genitori si aspettano troppo presto dai loro figli secondo un esperto
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole