Wall Street apre generalmente in ribasso per il giorno delle quattro streghe

Wall Street apre generalmente in ribasso per il giorno delle quattro streghe
Wall Street apre generalmente in ribasso per il giorno delle quattro streghe
-

NEW YORK (Agefi-Dow Jones)–La Borsa di New York ha aperto venerdì per lo più in rosso, mentre il movimento al rialzo legato alla mania per l’intelligenza artificiale sembra essersi esaurito.

L’indice Dow Jones (DJIA) ha guadagnato lo 0,2% all’inizio della sessione, a 39.199 punti, mentre l’indice più ampio S&P 500 ha perso lo 0,2%, a 5.461 punti. Il Nasdaq Composite, ricco di titoli tecnologici, ha ceduto lo 0,3%, a 17.675 punti.

L’ottimismo sulle prospettive offerte dall’intelligenza artificiale ha spinto l’S&P 500 e il Nasdaq Composite a nuovi massimi storici nelle ultime settimane e ha spinto Nvidia a diventare per breve tempo il titolo azionario più grande del mondo questa settimana. Giovedì il mercato si è preso una pausa con il ritorno delle festività del “Juneteenth” negli Stati Uniti e Microsoft ha riconquistato il titolo di principale titolo americano.

La sessione di venerdì potrebbe essere vivace a causa delle “quattro streghe”, ovvero della scadenza dei contratti futures e opzioni trimestrali su indici e azioni, che possono causare elevata volatilità. Con i titoli americani a “livelli psicologicamente importanti, irrazionalmente alti e fondamentalmente sopravvalutati”, ciò potrebbe portare a “sorprese e cambiamenti di posizione”, ha affermato in una nota l’analista della Swissquote Bank Ipek Ozkardeskaya.

Sul fronte macroeconomico, l’attività economica ha accelerato leggermente a giugno negli Stati Uniti, secondo gli indicatori S&P PMI pubblicati venerdì. L’indice PMI provvisorio per i servizi si è attestato a 55,1, in aumento rispetto a 54,8 del mese precedente, e ha superato il consenso di 54 degli economisti. Anche quello del settore manifatturiero ha accelerato, a 51,7 contro 51,3 di maggio e un consenso di 51.

Sul mercato obbligazionario, il tasso dei titoli del Tesoro americano a dieci anni è sceso di 2 punti base, al 4,245%. Il tasso sul titolo biennale scende di 3 punti base, al 4,724%.

Sul mercato dei cambi, l’indice DXY, che misura l’evoluzione del dollaro rispetto a un paniere di valute, ha guadagnato lo 0,2%, a 105,75 punti.

VALORI DA SEGUIRE:

-Nvidia (-4,9%) continua il suo consolidamento dopo aver perso il 3,5% giovedì. Microsoft (+0,3%) mantiene invece le sue posizioni. Quest’ultima ha registrato giovedì sera una capitalizzazione di 3.313 miliardi di dollari, rispetto ai 3.217 miliardi di dollari di Nvidia.

-Le azioni CarMax salgono dell’1,8%. Il distributore di auto usate ha riportato profitti trimestrali che hanno superato le stime degli analisti, ma ha affermato che le sue vendite sono rimaste sotto pressione a causa di un contesto economico più difficile.

-Trump Media & Technology Group perde ancora il 3,7%. La holding del social network dell’ex presidente americano, Truth Social, ha perso giovedì il 15% e nelle ultime cinque sedute ha perso il 34% del suo valore. La Securities and Exchange Commission questa settimana ha consentito ad alcuni azionisti di rivendere le proprie azioni della società, sollevando timori di un afflusso di azioni sul mercato.

-Il laboratorio Sarepta Therapeutics è balzato del 36%, mentre la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato la prescrizione del suo trattamento per la distrofia muscolare di Duchenne, Elevidys, a nuove categorie di pazienti.

-Il produttore di armi Smith & Wesson (-12%) ha annunciato un aumento di quasi il 10% del suo fatturato nel quarto trimestre dell’anno finanziario, ma ha indicato di aspettarsi un calo del 10% nel trimestre in corso.

-Nike guadagna lo 0,9% dopo aver rilanciato la raccomandazione di Oppenheimer di “outperform”. L’intermediario finanziario ha inoltre alzato il prezzo obiettivo a 120 dollari invece di 110 dollari.

-New York Bureau, The Wall Street Journal (versione francese Thomas Varela, Jérôme Batteau) ed: LBO

Agefi-Dow Jones Il newswire finanziario

Dow Jones Newswires

21 giugno 2024 10:07 ET (14:07 GMT)

-

PREV l’incendio si estende all’edificio vicino
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole