L’incendio della vegetazione provoca cinque morti e decine di feriti

L’incendio della vegetazione provoca cinque morti e decine di feriti
L’incendio della vegetazione provoca cinque morti e decine di feriti
-

Secondo il Ministero dell’Interno, l’incendio è stato “completamente domato” ed è stata aperta un’indagine giudiziaria.

Almeno cinque persone sono state uccise e decine di altre ferite in un incendio che si è diffuso in diversi villaggi nel sud-est della Turchia nella notte tra giovedì e venerdì 21 giugno, ha annunciato il ministro della Sanità.

“Ci sono cinque morti e 44 feriti, dieci dei quali in modo grave”, in una zona rurale situata tra le città di Diyarbakir e Mardin, vicino al confine siriano, ha scritto Fahrettin Koca sul social network X.

Il partito di opposizione filo-curdo DEM, che domina questa regione, ha riportato questo venerdì sette morti e 44 feriti.

Cinque villaggi colpiti

Le immagini trasmesse durante la notte sui social network mostravano un gigantesco incendio che illuminava il cielo rosso insieme a grandi nuvole di fumo. Sul posto sono state inviate sette squadre di emergenza e trentacinque ambulanze, ha detto Fahrettin Koca.

L’incendio della vegetazione è scoppiato nella tarda serata di giovedì a causa dell’incendio delle stoppie in un’area situata a una trentina di chilometri a sud di Diyarbakir, ha detto il ministro degli Interni Ali Yerlikaya.

Le fiamme si sono propagate rapidamente sotto l’influenza del vento, interessando cinque villaggi. “Sfortunatamente, tre residenti della provincia di Diyarbakir e due della provincia di Mardin hanno perso la vita”, ha riferito Ali Yerlikaya su X.

Incendio “completamente sotto controllo”

Secondo lui e le immagini diffuse dall’agenzia di stampa ufficiale turca Anadolu, l’incendio era “completamente sotto controllo”. È stata aperta un’indagine giudiziaria, ha annunciato venerdì mattina il ministro della Giustizia turco Yilmaz Tunç.

Nella notte, il partito filocurdo DEM, terza forza in parlamento, ha invitato le autorità a schierare mezzi aerei, come hanno fatto rapidamente nei giorni scorsi dopo gli incendi scoppiati nell’ovest del Paese.

“Fino ad ora l’intervento via terra è stato insufficiente. Le autorità devono intervenire in modo più ampio e con mezzi aerei, senza perdere tempo”, ha affermato stasera il partito in un comunicato stampa.

Secondo il Sistema europeo di informazione sugli incendi boschivi (Effis), nel 2024 in Turchia sono stati distrutti quasi 13.000 ettari.

-

PREV C: carburanti venduti a prezzo di costo in Francia
NEXT C: carburanti venduti a prezzo di costo in Francia