Fai sport senza spendere un centesimo!

Fai sport senza spendere un centesimo!
Fai sport senza spendere un centesimo!
-

Racchette da tennis, figurine e scacchiere o palloni da calcio, questa è una panoramica dell’offerta gratuita al 100% di BoxUp, una start-up francofona che da due anni conosce uno sviluppo esponenziale. «Nel 2022 non avevamo ancora varcato i confini della Svizzera romanda», sottolinea Frank Rouiller, cofondatore e direttore generale dell’azienda. Oggi, con 35.000 Boxer elencati sulla nostra app, siamo presenti in tutta la Svizzera e in sei paesi.”

Con circa 100.000 ore di utilizzo registrate, BoxUp gode di una popolarità diffusa. Il passaparola, la presenza della startup in fiere specializzate, tutto questo contribuisce al successo dell’azienda che brilla per la sua originalità. “Grazie alla diversità della nostra offerta”, prosegue il direttore generale, “le persone ci scrivono per comunicarci che sono tornate a fare attività fisica. Un padre, ad esempio, è felice di giocare di nuovo a ping-pong con suo figlio, anche se non avevano le racchette”. Gli articoli più richiesti? Varie racchette, palloni da basket o da calcio e bocce, d’estate e d’inverno, non appena appare un raggio di sole.

Per praticare l’attività di vostra scelta, dovete recarvi in ​​una delle 80 stazioni francofone, presenti sul sito Boxus. Per quanto riguarda la chiave per aprire gli armadietti, si trova nell’app scaricabile da App Store o Google Play. Dovrai registrarti sulla base di un questionario in cui ti verrà chiesto un numero di telefono. E dovrai scansionare un documento d’identità, ma non sarà richiesta alcuna carta di credito o richiesta di costi di utilizzo. L’attività si conclude scattando una foto del materiale riposto nell’armadietto attraverso il vetro trasparente.

Gli armadietti sono di fabbricazione svizzera e di rara solidità. Le finestre erano realizzate in policarbonato, 400 volte più resistente del vetro. Il dispositivo di apertura degli armadietti Bluetooth ad alta sicurezza è stato sviluppato in collaborazione con la Scuola Superiore di Ingegneria e Management del Canton Vaud (HEIG-VD). Resta l’approvvigionamento energetico, dovuto ai pannelli solari che rendono le stazioni del tutto autonome.

L’installazione degli armadietti, la loro manutenzione e la logistica hanno un costo in parte sostenuto dai Comuni. Ma non solo. “La Loterie Romande”, spiega Frank Rouiller, “ci ha sostenuto fin dall’inizio. Grazie al suo aiuto possiamo garantire la sostenibilità della nostra azienda che dovrà rimanere, anche in futuro, completamente gratuita per gli utenti. E lo ringraziamo per questo!”

-

PREV Trump, Fed, ETF… i pianeti si allineano per Bitcoin, il suo prezzo sale di nuovo
NEXT La Cina afferma di aver sospeso i colloqui con gli Stati Uniti sulle armi e sulla non proliferazione nucleare