L’Australia orientale si trova ad affrontare un’immediata carenza di gas a causa dell’ondata di freddo e dell’interruzione di corrente – 21/06/2024 alle 03:23

L’Australia orientale si trova ad affrontare un’immediata carenza di gas a causa dell’ondata di freddo e dell’interruzione di corrente – 21/06/2024 alle 03:23
L’Australia orientale si trova ad affrontare un’immediata carenza di gas a causa dell’ondata di freddo e dell’interruzione di corrente – 21/06/2024 alle 03:23
-

((Traduzione automatica di Reuters, consultare la clausola di esclusione della responsabilità https://bit.ly/rtrsauto)) di Renju Jose

L’Australia orientale si trova ad affrontare una carenza di gas dopo che l’ondata di freddo ha fatto impennare la domanda di calore ed elettricità mentre l’offerta diminuisce a causa di un’interruzione prolungata del principale impianto di gas della regione, ha affermato l’operatore del mercato energetico.

Per aumentare l’offerta, l’operatore del mercato ha chiesto ai produttori di gas del Queensland, tra cui Shell SHEL.L, Origin Energy ORG.AX e Santos STO.AX, di inviare gas negli stati dal sud.

L’operatore del mercato energetico australiano (AEMO), in un avviso pubblicato mercoledì scorso, ha avvertito dell’aumento dei rischi di carenza di fornitura di gas durante i mesi invernali australiani.

“Le forniture di gas in tutto o in parte del sistema del gas della costa orientale potrebbero essere insufficienti a soddisfare la domanda”, si legge nella nota.

La domanda di gas è aumentata per la produzione di elettricità insieme al riscaldamento poiché le condizioni meteorologiche hanno ostacolato la produzione di energia eolica e solare, ha affermato l’operatore di mercato.

La domanda è aumentata anche per quanto riguarda il principale impianto di gas che rifornisce gli stati del sud-est, Longford, di proprietà congiunta di Exxon Mobil per lavori di manutenzione prolungata, ha affermato AEMO.

L’Australia vede il gas come una parte fondamentale della sua transizione verso un’energia più pulita, poiché il paese si sta rapidamente allontanando dalla dipendenza dalle centrali elettriche a carbone e ha stretto nuovi accordi sul gas per colmare le lacune di approvvigionamento a lungo termine.

Ma l’operatore del mercato ha messo in guardia da una possibile penuria di gas, chiedendo nuovi investimenti urgenti per prevenire eventuali carenze.

Il primo ministro Anthony Albanese ha detto che il ministro dell’Energia Chris Bowen lavorerà con AEMO e l’industria energetica per gestire le forniture di gas. L’operatore del mercato ha parlato giovedì con l’industria del gas, ha detto un portavoce dell’AEMO.

I portavoce di Shell, Origin e Santos non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

“Non è la prima volta che viene fatta una simile affermazione”, ha detto Albanese alla televisione ABC, precisando che il Paese ha bisogno di più gas nell’est del Paese.

L’Australia produce più gas del necessario per soddisfare la domanda interna, ma la maggior parte della fornitura è destinata all’esportazione.

-

PREV Morte di una donna transgender a Parigi: il sospettato incriminato per omicidio a causa dell’identità di genere
NEXT chi è Kamala Harris, in vista per sostituire Biden?