Agglo de Pau: per la prima volta in otto anni aumenta il prezzo del biglietto dell’autobus

Agglo de Pau: per la prima volta in otto anni aumenta il prezzo del biglietto dell’autobus
Agglo de Pau: per la prima volta in otto anni aumenta il prezzo del biglietto dell’autobus
-

1,20 euro a biglietto

Il biglietto “1 corsa” acquistato a terra (nei distributori automatici o nei punti vendita Idélis) sarà ora venduto a 1,20 euro rispetto a 1 euro in precedenza. Lo stesso biglietto, acquistato direttamente sull’autobus, costa da 1,30 a 1,50 euro. «La fascia di prezzo della rete di Pau era ben inferiore al prezzo medio di città di dimensioni comparabili», assicura Idélis.

La rete dei trasporti indica anche che quest’estate verranno introdotti nuovi prezzi e nuove offerte. Ad esempio, un abbonamento da 7 giorni verrà offerto a 14 euro e un altro, chiamato Tribu Pass, sarà venduto a 6 euro. “Consapevoli degli sforzi che questi cambiamenti comportano, si è scelto di mantenere il biglietto da 10 viaggi a 10 euro. Per sostenere i giovani nella loro mobilità, viene proposta una riduzione sull’abbonamento 18-25 anni al ritmo di 14 euro al mese o 120 euro all’anno», spiega Idélis.

La redazione ti consiglia

Per giustificare questi aumenti di prezzo, Idélis sostiene che la Stap, che gestisce la rete, “si trova ad affrontare, come tutte le aziende, un aumento continuo di tutti i suoi costi negli ultimi anni”: “L’equilibrio finanziario della società è stato quindi garantito da un Aumento del 21% in 6 anni del contributo forfettario versato ogni anno dal sindacato della mobilità.

Come ha recentemente ricordato Nicolas Patriarche, presidente del sindacato, la quota a carico del contributo degli utenti al costo reale del servizio pubblico “è diminuita significativamente nello stesso periodo, passando dal 18% nel 2014 al 14% nel 2023”. . Idélis prosegue affermando che era quindi “evidente che un aumento dei prezzi, già effettuato da molte altre aree urbane, è essenziale per avere domani i mezzi necessari per garantire una qualità di servizio identica a oggi”.

Si ricorda che lo scorso anno la rete di autobus ha superato il record di presenze del 2019, superando la soglia dei 9,5 milioni di passeggeri. L’obiettivo ora è 10 milioni per il 2026.

-

PREV FEQ: finale decadente con i Mötley Crüe | Festival estivo del Quebec
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole