Il petrolio avanza leggermente poiché i timori di guerra superano l’aumento inaspettato delle scorte di greggio statunitensi

Il petrolio avanza leggermente poiché i timori di guerra superano l’aumento inaspettato delle scorte di greggio statunitensi
Il petrolio avanza leggermente poiché i timori di guerra superano l’aumento inaspettato delle scorte di greggio statunitensi
-

Il petrolio è salito nelle prime fasi degli scambi di mercoledì poiché le preoccupazioni per l’escalation dei conflitti in Europa e nel Medio Oriente hanno compensato le preoccupazioni sulla domanda a seguito di un aumento inaspettato delle scorte di greggio degli Stati Uniti.

I futures del petrolio Brent con consegna ad agosto sono aumentati di 6 centesimi a 85,39 dollari al barile entro le 0016 GMT. Il greggio statunitense West Texas Intermediate per giugno è aumentato di 10 centesimi a 81,67 dollari al barile.

Entrambi i parametri di riferimento erano aumentati di oltre un dollaro nella sessione precedente dopo che un attacco di droni ucraini aveva causato un incendio in un terminal petrolifero in un importante porto russo, secondo funzionari russi e una fonte dei servizi di intelligence ucraini.

In Medio Oriente, il ministro degli Esteri israeliano Israel Katz ha avvertito di un’imminente “guerra totale” con Hezbollah libanese, anche se gli Stati Uniti cercano di evitare un conflitto più ampio tra Israele e Hezbollah, sostenuto dall’Iran.

Un’escalation della guerra nella regione aumenta la prospettiva di un’interruzione delle forniture di greggio ai principali produttori.

Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono aumentate di 2,264 milioni di barili nella settimana terminata il 14 giugno, impedendo ai prezzi del petrolio di salire ulteriormente, secondo fonti di mercato che citano i dati dell’American Petroleum Institute pubblicati martedì. Gli analisti intervistati da Reuters si aspettavano che le scorte di greggio diminuissero di 2,2 milioni di barili.

Le scorte di benzina, invece, sono diminuite di 1,077 milioni di barili, mentre quelle di prodotti distillati sono aumentate di 538.000 barili, riferiscono le fonti sotto anonimato.

I dati ufficiali dell’inventario statunitense della Energy Information Administration sono previsti per le 15:00 GMT. (Segnalazione di Laila Kearney a New York; Montaggio di Sonali Paul)

-

NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole