Assassinio di Vanessa Lagesse nel 2001: rilevati due profili del DNA sconosciuti sullo stilista

Assassinio di Vanessa Lagesse nel 2001: rilevati due profili del DNA sconosciuti sullo stilista
Assassinio di Vanessa Lagesse nel 2001: rilevati due profili del DNA sconosciuti sullo stilista
-

Presso Vanessa Lagesse sono stati scoperti due profili di DNA sconosciuti, quello di un uomo e quello di una donna, oltre a quello di Bernard Maigrot. Questo, dopo l’analisi delle prove presso il laboratorio di ematologia forense di Bordeaux. È quanto emerso dal controinterrogatorio del professor Doutremepuich lunedì alle Assise.

Durante il controinterrogatorio effettuato lunedì 17 giugno 2024 da Gavin Glover, Senior Counsel, avvocato di Bernard Maigrot, il prof. Christian Doutremepuich ha rivelato che in Vanessa Lagesse sono stati scoperti due profili DNA maschili e femminili sconosciuti, oltre a quello della uomo d’affari. Secondo il testimone, il DNA femminile sconosciuto era mescolato con quello di Vanessa Lagesse. Questo DNA è stato rilevato su due prove, inclusi pantaloni e un top granato macchiati di sangue.

L’altrettanto sconosciuto profilo del DNA maschile, ha detto, è stato scoperto su tre prove, vale a dire un lenzuolo, un asciugamano bianco macchiato di sangue e una maglietta rosa. Il DNA sconosciuto trovato sul lenzuolo era mescolato con quello di Vanessa Lagesse.

Questi profili, dice il professor Doutremepuich, sono sconosciuti, perché non esiste un profilo di confronto. Non corrispondono ad alcun profilo presente nel database che gli aveva inviato la polizia mauriziana.

D’altra parte, il professore ha sostenuto di aver notato, nelle prove esaminate, il DNA di Vanessa Lagesse 58 volte nelle macchie di sangue, 16 volte negli elementi dei capelli e 27 volte nelle cellule a contatto. Il testimone ha spiegato le fasi dell’analisi, tra cui la ricerca, l’estrazione del DNA, il dosaggio, l’amplificazione, il sequenziamento per poi passare alla decifrazione del risultato.

Inoltre, il professor Doutremepuich ha affermato di aver esaminato esclusivamente i documenti inviati dalla polizia mauriziana. “Non sono a conoscenza delle indagini. Spetta alla polizia vedere quali ‘oggetti’ inviare, non sta a me dare la mia opinione o decidere. »

Esercizio di lavaggio

Il testimone è stato interrogato in merito all’operazione di lavaggio che il direttore del Laboratorio di Scienze Forensi (FSL), Madhubala Madhub-Dassyne, aveva effettuato il 28 febbraio 2011. Questi campioni erano stati inviati al laboratorio di Bordeaux. Il professor Doutremepuich ha confermato che questo esercizio mira a vedere se il DNA resiste al lavaggio. Ha spiegato che questo esame merita più depositi di cellule umane e non solo quattro campioni per avere un risultato conclusivo. La testimonianza si è conclusa lunedì 17 giugno.

L’udienza degli altri testimoni dell’accusa è prevista per martedì 18 giugno 2024 davanti al giudice Luchmyparsad Aujayeb.

L’imprenditore Bernard Maigrot si dichiara non colpevole davanti alla Corte d’Assise per l’omicidio di Vanessa Lagesse. Il corpo della stilista fu ritrovato il 9 marzo 2001, nella vasca da bagno della sua casa di Grand-Baie.

-

PREV Il prezzo di questo orribile videogioco popolare tra gli streamer aumenta notevolmente per il suo arrivo su console
NEXT Il prezzo del grano è vicino ai 210 euro/tonnellata