Adrien Rabiot: “Quello che ho fatto, l’ho fatto bene” – Euro 2024 – Gr.D – Austria-Francia (0-1)

Adrien Rabiot: “Quello che ho fatto, l’ho fatto bene” – Euro 2024 – Gr.D – Austria-Francia (0-1)
Adrien Rabiot: “Quello che ho fatto, l’ho fatto bene” – Euro 2024 – Gr.D – Austria-Francia (0-1)
-

In coppia con N’Golo Kanté primoabbiamo già sperimentato condizioni di lavoro peggiori.

Detentore della vittoria dei Blues contro l’Austria (1-0) all’inizio degli Europei di lunedì sera, Adrien Rabiot ha offerto una prestazione molto solida a centrocampo insieme a Kanté, eletto uomo del Match. Il giocatore della Juventus ha così tolto ogni dubbio sulle sue condizioni fisiche, lui che nelle ultime settimane aveva saltato diverse partite – in particolare le due gare di preparazione – per problemi fisici. Sostituito nel 70e minuto di Eduardo Camavinga, l’ex parigino era a suo agio per il suo ritorno in gara: abbastanza per rassicurare tutti per il resto del torneo.

Dopo l’incontro, Rabiot ha detto: “È stata una partita abbastanza competitiva, conosciamo questa squadra austriaca, quindi eravamo preparati. È una squadra molto fisica, dovevamo trovare il ritmo e rispondere con intensità. Mi sono sentito molto a mio agio. Non avevo 90 minuti nelle gambe, ma quello che ho fatto, l’ho fatto bene. Pensavo di essere bravo, non sapevo fin dove potevo arrivare, ma ho deciso di non salvarmi. Mi sentivo molto bene, non ho avuto alcun disagio, anche se la questione era principalmente quella. N’Golo, lo stesso, abbiamo fatto un’ottima partita in mezzo, eravamo molto complementari. Questo è il N’Golo che conosciamo, che è così dall’inizio della preparazione. E’ stato molto importante a centrocampo, soprattutto nel recupero, siamo contenti di averlo con noi. Siamo stati molto solidi, anche questo ci caratterizza e sappiamo che davanti abbiamo le qualità per segnare, anche se stasera non lo abbiamo fatto benissimo. »

Solido e lucido, quindi.

Jules Koundé su N’Golo Kanté: “Non è cambiato nulla”

-

PREV Catena umana, missili… Cosa sappiamo dell’attacco russo all’ospedale pediatrico di Kiev?
NEXT Randy Tshilumba è stato nuovamente riconosciuto colpevole dell’omicidio di Clémence Beaulieu-Patry