“Upamecano ha detto che era contento che fosse finita”

“Upamecano ha detto che era contento che fosse finita”
“Upamecano ha detto che era contento che fosse finita”
-

Zapping del calcio nazionale A 93 anni, il film

Con la testa corta. Questo lunedì 17 giugno, in occasione della sua entrata in corsa, l’Austria non è riuscita a superare i Blues di Didier Deschamps, classificati tra i grandi favoriti per la vittoria finale del 14 luglio. Ma in attesa di pensare ad un’eventuale finale, i Tricolores hanno dovuto sfidare il riscaldamento azzurro contro gli uomini di Ralf Rangnick. Perché se lo sfortunato Maximilian Wöber ha regalato la vittoria ai vicecampioni del mondo con un autogol prima dell’intervallo (38esimo, 1-0), l’allenatore e la sua banda hanno posto a questi ultimi molti problemi, soprattutto a livello di intensità fisica.

Dayot Upamecano sollevato

“È logico che siamo delusi da questo risultato, in 100 minuti non abbiamo permesso alla Francia di segnare, e sfortunatamente abbiamo segnato contro la nostra squadra, mentre non c’era nessun problema immediato in questa azione, ha reagito Ralf Rangnick dopo la partita. due ottime occasioni, abbiamo speso tante energie, non abbiamo nulla da rimproverarci e non dobbiamo dimenticare contro chi abbiamo giocato questa sera”, ha sottolineato anche il tecnico.

“Onesti”, quest’ultimo ha però riconosciuto una vittoria “meritata” per il suo avversario francese, “ma fino all’ultimo minuto eravamo in partita. Abbiamo dato tutto in campo. Dopo il fischio finale, Dayot Upamecano si è detto felice che è finita, ora dobbiamo guardare avanti e provare a vincere contro la Polonia venerdì”, ha concluso il tecnico austriaco.

Per riassumere

Con la testa corta. Questo lunedì 17 giugno, in occasione della sua entrata in corsa, l’Austria non è riuscita a superare i Blues di Didier Deschamps, classificati tra i grandi favoriti per la vittoria finale del 14 luglio. Ma in attesa di pensare ad un’eventuale finale, i Tricolores hanno dovuto sfidare il riscaldamento azzurro contro gli uomini di Ralf Rangnick.

-

PREV Come un triplice omicidio riaccende il dibattito sulla legislazione sulle balestre nel Regno Unito
NEXT La prognosi vitale della donna, vittima di un incidente mortale in Bretagna, non è più in pericolo