A Lavoine, metà di una casa va in fumo

A Lavoine, metà di una casa va in fumo
A Lavoine, metà di una casa va in fumo
-

Nella notte tra sabato 15 e domenica 16 giugno, è scoppiato un incendio in un’abitazione a Lavoine, sulla montagna della Borbonese.

Poco dopo la mezzanotte di domenica 16 giugno, i vigili del fuoco sono stati allertati di un incendio in una casa a Lavoine, in una località chiamata Matichard. “Un uomo è stato svegliato da un rumore: si è poi reso conto che nella sua abitazione era scoppiato un incendio”, spiega il responsabile delle operazioni sul posto.

I vigili del fuoco di Laprugne, Mayet-de-Montagne, Ferrières-sur-Sichon, Vichy e Lapalisse sono intervenuti sul posto e hanno spento l’incendio principale alle 2 del mattino, meno di un’ora dopo il loro arrivo. Ma metà della casa è andata in fumo.

Un motociclista muore a Cantal, sulla strada tra Condat e Besse

Sebbene l’incendio non abbia causato vittime, i due residenti nella casa sono stati comunque trasportati all’ospedale di Vichy affinché l’uomo, 58 anni e malato prima dell’incidente, potesse essere sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Pierre Gérard, sindaco di Lavoine, ha visitato il sito. “I vicini si sono offerti di dare una nuova casa ai residenti stasera, e se domani non troveranno una soluzione, il comune ne troverà una”.

Resta da stabilire la causa dell’incendio.

Sandrine Gras

-

PREV BANGKOK – COMUNITÀ: L’Alliance Française invita i bambini a una giornata sportiva!
NEXT La destra ultraconservatrice americana attacca le donne dei servizi segreti incaricate di proteggere l’ex presidente Trump