Ombrée-d’Anjou. “Rilevare un’attività mia”

Ombrée-d’Anjou. “Rilevare un’attività mia”
Ombrée-d’Anjou. “Rilevare un’attività mia”
-

colloquio

Dopo una carriera nel giornalismo, Agathe Seron ha deciso di intraprendere una nuova sfida. Lunedì 17 giugno apre il suo bar, Combaristum.

Qual è stato il tuo viaggio prima di arrivare qui?

Agata Seron: “Per quindici anni ho fatto il giornalista della carta stampata, il fotografo e la televisione, nello sport di alto livello, principalmente nel golf e un po’ nell’equitazione. È difficile da trasporre qui: ho lavorato molto all’estero, metà dell’anno, quindi è stato complicato quando ho deciso di lasciare Parigi per dedicarmi al verde. È stato il mio cavallo a portarmi qui! Ho lavorato come insegnante in MFR e recentemente come insegnante di inglese presso la Camera di Commercio e Industria (CCI), in BTS. »

Qual è il tuo progetto in città?

“L’idea è quella di rilevare un’attività, visto che ho lavorato in proprio per circa quindici anni come giornalista indipendente, per affermarmi sul territorio rilevando una attività in proprio. »

Perché hai scelto questa piccola città per iniziare?

“Faccio parte dell’associazione degli ex studenti e amici del collegio. Ciò che ha motivato la mia scelta è stato il college. I lavoratori lavoreranno, ci saranno persone lì per diversi anni. Il rinnovamento della Combrée, il progetto del collegio, sono convinto che il centro cittadino meriti attenzione. »

Cosa suggerirai?

«L’obiettivo è aprire diversamente, magari un po’ più tardi, offrire tavolini per aperitivi, aprire nei fine settimana, sabato e domenica sera, trasmettere le partite di calcio. Verrà installato anche un maxischermo. Apro lunedì 17 giugno alle 17 e poi Francia – Austria alle 21! Inoltre durante la giornata ci saranno tutte le partite delle Coppe dei Campioni, delle Olimpiadi, news e musica. Tengo la stampa quotidiana regionale e i tabacchi. I giochi stanno arrivando, sto aspettando l’approvazione della Games Police. Continuerò a fornire Relay Poste dopo aver seguito la formazione. Suggerisco di fare lo stampaggio al supermercato finché l’attività non sarà di nuovo in carreggiata. Comincio da solo, ma con degli extra. Per il primo anno ho una previsione di terzo tempo all’inizio e, con l’arrivo dei lavoratori, vedo il metà tempo o addirittura il tempo pieno entro tre anni. »

-

NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole