un calo dei prezzi nelle metropoli

un calo dei prezzi nelle metropoli
un calo dei prezzi nelle metropoli
-

Il leggero calo dei prezzi osservato nel marzo 2024 sul mercato immobiliare di Bordeaux. Tutti gli operatori del settore sono all’erta. Secondo l’Osservatorio immobiliare del Sud-Ovest, a Bordeaux le case si vendono in media a 5.345 euro/m², contro 4.392 euro/m²…

Il leggero calo dei prezzi osservato nel marzo 2024 sul mercato immobiliare di Bordeaux. Tutti gli operatori del settore sono all’erta. Secondo l’Osservatorio immobiliare del Sud-Ovest, a Bordeaux le case si vendono in media a 5.345 euro/m², contro 4.392 euro/m² degli appartamenti. Il prezzo medio al metro quadrato a Bordeaux è superiore del 27% rispetto al resto della Gironda. Nonostante questo calo dei prezzi d’acquisto, Bordeaux conserva il suo status di città attraente. Dietro questa osservazione, la realtà è un po’ più oscura.

Un punto di allarme lampeggia in rosso: le vendite di nuove case. In Gironda, sono diminuite del 53% nel 2023. Cioè 1.403 transazioni. Il fenomeno è ancora più accentuato nella metropoli di Bordeaux. Tutti gli operatori hanno realizzato 948 vendite in un anno, in calo del 59% rispetto al 2022, che già rientrava in una dinamica discendente dal 2018. Un’epoca in cui tutto ciò che veniva costruito veniva venduto e trovava occupazione. Adesso è finita. La quota degli investitori nell’agglomerazione, quelli che comprano per affittare, scende al 25% (-22 punti).

Piano di emergenza

Altro indicatore della grande indeterminatezza del mercato immobiliare, i 655 “ritiri” di compravendite registrati nel 2023 nella metropoli contro i 209 del 2022. Le ragioni vengono individuate: livello dei tassi di interesse, prezzi elevati, aumento dei costi di costruzione materiali, vincoli normativi e ambientali, calo del potere d’acquisto e della fiducia delle famiglie. Tutta la macchina è in tilt: dallo sviluppo immobiliare all’edilizia, il settore è in un buco d’aria che potrebbe provocarne la rottura. Il 2024 potrebbe essere l’anno di tutti i pericoli? Emergono alcune prospettive: un calo dei tassi di interesse in estate che dovrebbe facilitare l’accesso al credito. L’anno scorso il 40% delle famiglie che avevano prenotato un alloggio si sono ritirate per mancanza di prestito. E Bordeaux Métropole ha stanziato 35 milioni nell’ambito di un piano abitativo di emergenza, che dovrebbe dare respiro al settore.

-

NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole