GU. Emmanuel Macron afferma che i francesi non vorranno leader “che non sono pronti”

GU. Emmanuel Macron afferma che i francesi non vorranno leader “che non sono pronti”
GU. Emmanuel Macron afferma che i francesi non vorranno leader “che non sono pronti”
-

Emmanuel Macron pensa che i francesi lo faranno “partecipare ai Giochi Olimpici” da Parigi “nelle loro scelte” alle elezioni legislative anticipate e non vorrà leader che non lo facciano “non sono affatto pronti”ha dichiarato alla stampa, a margine del G7 nei pressi di Bari, giovedì 13 giugno.

“Penso che non vogliano avere delle brutte Olimpiadi”ha sottolineato il Capo dello Stato in vista delle elezioni legislative del 30 giugno e 7 luglio, che si terranno a meno di tre settimane dai Giochi olimpici di Parigi (26 luglio – 11 agosto).

Emmanuel Macron prende di mira Jordan Bardella

I francesi lo saranno “attaccato alla continuità” con i manager “chi ha preparato questi Giochi” E “non persone che non sono affatto pronte”ha insistito, prendendo di mira implicitamente il suo avversario del Rally Nazionale, Jordan Bardella, che poteva accedere a Matignon.

LEGGI ANCHE. Olimpiadi invernali 2030. La candidatura delle Alpi francesi sospesa dal Comitato Olimpico Internazionale

Inoltre, Emmanuel Macron ” non credere “ essere indebolito a livello internazionale, nonostante lo scioglimento dell’Assemblea e questa minaccia di convivenza con l’estrema destra.

“I miei interlocutori sono tutti funzionari democraticamente eletti. Tutti hanno detto: + Che coraggio + »ha detto ai giornalisti.

Gli aiuti all’Ucraina saranno minacciati in caso di coabitazione con il Raggruppamento Nazionale? “La parola della Francia è affidata al Presidente della Repubblica”lui ha risposto.

I leader del G7 riuniti in Italia hanno raggiunto un accordo sull’utilizzo dei beni russi congelati per aiutare l’Ucraina per un importo di 50 miliardi di dollari, ha detto giovedì il capo del governo Giorgia Meloni.

-

PREV Emmanuel Macron denuncia un “dramma per le nostre democrazie”
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole