La Russia taglia i legami con l’euro e il dollaro!

La Russia taglia i legami con l’euro e il dollaro!
La Russia taglia i legami con l’euro e il dollaro!
-


13:30 ▪
4
min di lettura ▪ di
Luc Jose A.

Cosa succede quando uno dei principali mercati finanziari del mondo sospende le negoziazioni nelle principali valute del mondo? Lo ha appena fatto la Borsa di Mosca, in reazione diretta alle sanzioni economiche americane. Questa iniziativa russa potrebbe ridefinire le regole del commercio internazionale e delle relazioni finanziarie globali? Le prime reazioni e analisi suggeriscono cambiamenti significativi all’orizzonte, che influenzeranno non solo questo membro del BRICS, ma anche l’equilibrio economico globale.

La Borsa di Mosca risponde alle sanzioni statunitensi

La Borsa di Mosca ha annunciato la sospensione delle transazioni in dollari ed euro dal 13 giugno 2024. Questa decisione arriva immediatamente dopo che il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto sanzioni a più di 300 entità russe, prendendo di mira le vitali infrastrutture finanziarie del Paese. L’obiettivo esplicito di queste sanzioni è limitare le capacità finanziarie del membro BRICS in risposta alle sue politiche e azioni sulla scena internazionale, ponendo un freno ai flussi finanziari essenziali per l’economia russa.

In risposta a queste misure punitive, la Borsa di Mosca ha annunciato la sospensione come meccanismo di difesa per proteggere la propria economia dagli impatti delle restrizioni esterne. La misura è stata descritta dai funzionari della borsa come una risposta necessaria per mantenere la stabilità finanziaria ed economica a fronte di un ambiente internazionale sempre più incerto e ostile. Questa sospensione sottolinea il desiderio della Russia di garantire le proprie operazioni finanziarie e preservare l’integrità del proprio mercato finanziario in questi tempi tumultuosi.

Quali implicazioni per i BRICS e l’economia globale?

Di fronte all’inasprimento delle sanzioni internazionali, la Russia sta rispondendo con misure volte a ridurre la sua dipendenza dalle valute occidentali, una strategia che risuona fortemente tra i paesi BRICS. La mossa di Mosca di sospendere il commercio di dollari ed euro presso la sua borsa principale è stata accolta come una mossa strategica per instillare una maggiore autonomia finanziaria all’interno del blocco. In effetti, questa azione fa parte del più ampio movimento di dedollarizzazione guidato dai BRICS e incoraggiato dalle recenti tensioni geopolitiche ed economiche.

Questa politica potrebbe potenzialmente accelerare l’adozione delle valute locali negli scambi tra i paesi membri del BRICS, diminuendo così il predominio del dollaro nel commercio globale. Questa transizione comporta ripercussioni significative non solo per il mercato finanziario russo, ma anche per le relazioni economiche internazionali. Gli analisti prevedono interruzioni nel commercio globale e nei flussi finanziari, con possibili impatti sulla stabilità dei mercati emergenti e sviluppati.

Inoltre, questa decisione potrebbe portare a una rivalutazione delle alleanze economiche e politiche, soprattutto in un momento in cui il G7 cerca di consolidare la propria posizione di fronte alle sfide poste dalle potenze emergenti. La risposta della comunità internazionale a questa strategia russa potrebbe definire i contorni delle dinamiche economiche globali per gli anni a venire.

Massimizza la tua esperienza su Cointribune con il nostro programma “Leggi per guadagnare”! Guadagna punti per ogni articolo che leggi e accedi a premi esclusivi. Iscriviti ora e inizia ad aumentare i vantaggi.

Clicca qui per iscriverti a “Leggi per guadagnare” e trasforma la tua passione per le criptovalute in premi!

Avatar di Luc Jose AAvatar di Luc Jose A

Luc Jose A.

Laureato a Sciences Po Toulouse e titolare di una certificazione di consulente blockchain rilasciata da Alyra, ho aderito all’avventura Cointribune nel 2019. Convinto del potenziale della blockchain di trasformare molti settori dell’economia, mi sono preso l’impegno di sensibilizzare e informare il generale pubblico su questo ecosistema in continua evoluzione. Il mio obiettivo è consentire a tutti di comprendere meglio la blockchain e cogliere le opportunità che offre. Mi sforzo ogni giorno di fornire un’analisi obiettiva degli eventi attuali, di decifrare le tendenze del mercato, di trasmettere le ultime innovazioni tecnologiche e di mettere in prospettiva le questioni economiche e sociali di questa rivoluzione in corso.

DISCLAIMER

I punti di vista, i pensieri e le opinioni espressi in questo articolo appartengono esclusivamente all’autore e non devono essere considerati come consigli di investimento. Fai le tue ricerche prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

-

PREV Confermate buone notizie per i prezzi della MG4 elettrica a prezzi accessibili
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole