si conferma il calo dei prezzi, soprattutto in Île-de-France

si conferma il calo dei prezzi, soprattutto in Île-de-France
si conferma il calo dei prezzi, soprattutto in Île-de-France
-

Secondo i notai, il calo dei prezzi immobiliari si conferma in tutta la Francia, soprattutto nella regione dell’Île-de-France, ma sembra che si stia profilando una tregua.

I prezzi degli immobili continuano a scendere. Secondo l’indice Notaires-Insee pubblicato martedì 28 maggio, i prezzi dei vecchi immobili sono scesi ulteriormente nel primo trimestre del 2024. Sono quindi diminuiti di 1,6 punti. Questo calo si aggiunge a quello già registrato nel quarto trimestre del 2023 dove i prezzi erano già scesi dell’1,8%. Pertanto, in un anno, le vecchie abitazioni sono diminuite del 5,2%. Nel dettaglio, sono maggiormente colpiti gli appartamenti con un calo del 5,5% mentre le case si svalutano del 4,9%.

Nonostante il calo dei prezzi, il numero delle transazioni effettuate nell’ultimo anno continua a diminuire. Alla fine di marzo 2024, nell’ultimo anno sono state effettuate solo 822.000 transazioni, ovvero il 40% in meno rispetto a due anni fa.

Forte calo nell’Île-de-France, ma il peggio potrebbe essere passato

È nell’Île-de-France che i prezzi scendono maggiormente. Su un anno i prezzi mostrano uno sconto dell’8,1%. Nell’ultimo trimestre le case sono diminuite del 3,2% mentre gli appartamenti sono diminuiti del 2,3%. Complessivamente il calo annuo dei prezzi degli appartamenti ha raggiunto il 7,9%, con un andamento più netto nelle periferie interne (-8,4%) che in quelle esterne (-7,0%). Per quanto riguarda le case, il calo annuo dei prezzi ha raggiunto l’8,4%, indipendentemente dall’area geografica.

Leggi ancheImmobiliare: recedere ingiustamente dopo aver firmato la promessa di vendita può essere costoso

Tuttavia, una tregua sembra essere all’orizzonte. Secondo gli indicatori anticipatori sui precontratti, i prossimi mesi non dovrebbero vedere alcuna variazione dei prezzi “anche occasionalmente, per le case, un piccolo aumento dei prezzi”prevedono i notai della Grande Parigi.
Pertanto, l’aumento annuo dei prezzi dovrebbe essere ridotto in Île-de-France al 6,8% per gli appartamenti nel luglio 2024 e al 5,2% per le case. Allo stesso modo, a Parigi, il prezzo al m², fissato a 9.490 euro nel 1° trimestre 2024 (-7,9% in un anno), dovrebbe salire a 9.370 euro a luglio (-7,6%).

Nelle province il calo si è attenuato nell’ultimo trimestre rispetto al precedente (-1,2% contro -1,9% nell’ultimo trimestre del 2023). Tuttavia, su un anno, il calo dei prezzi è del 4,2%.

-

PREV L’argento corre più veloce dell’oro e mette in pericolo l’industria solare
NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India