La Borsa di Parigi trema in attesa dei prossimi dati sull’inflazione negli Stati Uniti

La Borsa di Parigi trema in attesa dei prossimi dati sull’inflazione negli Stati Uniti
La Borsa di Parigi trema in attesa dei prossimi dati sull’inflazione negli Stati Uniti
-

La Borsa di Parigi riacquisterà la sua bussola americana questo martedì, Wall Street riaprirà i battenti dopo una giornata “no” per il Memorial Day, una vacanza al di là dell’Atlantico. Ma la giornata dovrebbe comunque rimanere tranquilla in assenza di eventi di rilievo nell’agenda economica.

Mezz’ora prima dell’apertura, i contratti futures suggeriscono un rialzo molto moderato del Cac 40 nei primi scambi (+0,1%).

I prossimi giorni saranno dominati dal flusso di dati sull’andamento dei prezzi in Giappone, zona euro e Stati Uniti. Si prevede che la misura dell’inflazione sottostante preferita dalla Federal Reserve, il PCE “core”, mostrerà un leggero allentamento delle pressioni sui prezzi quando verrà pubblicato venerdì. Il presidente della banca centrale Jerome Powell ha sottolineato la necessità di ulteriori prove che l’inflazione sia sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo del 2% prima di allentare la politica. Neel Kashkari, capo dell’ufficio di Minneapolis, sarà senza dubbio d’accordo con questo quando parlerà questo pomeriggio dal Forum sulla politica monetaria organizzato congiuntamente da Barclays e CEPR (Centro per la ricerca sulla politica economica).

Doppio colpo per la Bce a giugno e luglio?

Al contrario, diversi funzionari della Banca Centrale Europea hanno dichiarato che l’istituzione ha margine di manovra per ridurre i tassi di riferimento in vista del rallentamento dell’inflazione, consolidando così la speculazione su un allentamento della politica monetaria la prossima settimana. Le discussioni si concentrano maggiormente sulle misure che seguiranno. La maggior parte dei membri della BCE sono riluttanti a impegnarsi oltre tale data, dato che gli aumenti salariali e l’inflazione dei servizi si stanno rivelando difficili da controllare, per non parlare delle tensioni in Medio Oriente, ma Francis Villeroy de Galhau afferma che un ulteriore allentamento a luglio non dovrebbe essere escluso. “ A volte leggo che dovremmo tagliare i tassi solo una volta al trimestre, quando sono disponibili nuove proiezioni economiche, e quindi escludere luglio “, ha dichiarato il governatore della Banca di Francia in un’intervista alla Börsen-Zeitung. “ Perché questo, se ci incontriamo caso per caso e facciamo affidamento sui dati? Non dico che dovremmo già impegnarci per il mese di luglio, ma manteniamo la nostra libertà nel calendario e nel ritmo. »

-

PREV Donald Trump dichiarato colpevole: Melania Trump arrestata da Stormy Daniels!
NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India