“Mi presenterò in campo con il coltello tra i denti”: Arthur Cazaux riprenderà il filo della sua colorata stagione al Roland-Garros

“Mi presenterò in campo con il coltello tra i denti”: Arthur Cazaux riprenderà il filo della sua colorata stagione al Roland-Garros
“Mi presenterò in campo con il coltello tra i denti”: Arthur Cazaux riprenderà il filo della sua colorata stagione al Roland-Garros
-

Durante il suo primo turno al Roland-Garros contro l’argentino Tomas Etcheverry questo martedì 28 maggio, Arthur Cazaux riprende il filo di una stagione colorata, interrotta da un infortunio più di un mese fa.

Per provare più o meno ciò che ha vissuto, tutto ciò che devi fare è allacciarti le cinture e salire su qualsiasi piccolo carro della fiera locale. Aspettate lentamente che salga con un ticchettio, prima di ridiscendere ancora più velocemente con tanta sensazione nello stomaco e poi lasciare il vostro pranzo a terra, a seconda della sensibilità di ciascuno.

A soli 21 anni, Arthur Cazaux ha visto il suo anno 2024 svolgersi esattamente in questo modo. Per quanto riguarda le emozioni, l’uomo di Montpellier è andato molto in alto. Un titolo al Nouméa Challenger nel suo torneo di ripresa, prima di una fantastica epopea agli Australian Open.

Leggi anche:
Le classifiche del Roland-Garros 2024: Zverev-Nadal dall’inizio, Cazaux e Gasquet non ben verniciati

Dove è esploso agli occhi di tutti, quasi tanto per il suo amore dichiarato per Paillade quanto per il suo ottimo livello di gioco che gli ha permesso di prendere lo scalpo del numero 8 del mondo e dare una manata in testa a Holger Rune, prima di fermarsi agli ottavi. O un riuscito ricongiungimento con il suo pubblico all’Open Sud de France, cadendo armato alla mano contro Félix Auger-Aliassime al secondo turno.

Disagio e caviglia sciolta

Il problema con le montagne russe è che si finisce per ridiscendere e il residente dell’Hérault purtroppo lo ha imparato nel modo più duro, tradito dal suo corpo. È crollato in modo piuttosto preoccupante quando si è sentito male a Miami prima di infortunarsi alla caviglia Torneo di Barcellona all’inizio della stagione sulla terra battuta. Sono trascorse sette settimane da allora e Cazaux difenderà le sue possibilità alla Porte d’Auteuil martedì.

Anche se fisicamente diminuito, ovviamente. “Non sono ancora al 100%, questo è certo. Devo ritrovare la capacità di scivolare, sostenere, velocizzareha spiegato prima del torneo. Indipendentemente dalla mia situazione fisica, mi presenterò in campo con il coltello tra i denti. Voglio arrivare il più lontano possibile in questo torneo.”

Huet: “È una gioia poter giocare qui al Roland-Garros”

Dopo aver beneficiato di qualche preziosissimo giorno di riposo extra tornando al torneo solo questo martedì, cosa può sperare Cazaux contro il numero 29 del mondo Tomas Etcheverry, terrestre convinto e ultimo finalista a Lione?

Dovrà essere liberato per giocare a tennis e ritrovare un po’ i suoi automatismi, risponde il suo allenatore Stéphane Huet. Ma non ci aspettiamo nulla da questo torneo, è un nuovo inizio. Cercherà di divertirsi, ovviamente. Perché è una gioia poter giocare qui al Roland-Garros.”

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India