La circolazione intercode è in pericolo?!

La circolazione intercode è in pericolo?!
La circolazione intercode è in pericolo?!
-

Nei 21 dipartimenti, dove da allora 2016, poi 2021 con rinnovo, la circolazione interfila dei ciclisti è quindi tollerato e regolamentato. Il sorpasso in questo modo può essere effettuato solo su autostrada o quando la strada si divide in due ad uno mediano centrale. La velocità di 50 chilometri all’ora non possono essere superati dai mezzi a due ruote e non appena il traffico si dirada anche solo un po’, le moto e gli altri sono invitati a rientrare immediatamente nelle corsie.

Al momento, se queste regole non vengono seguite e la polizia ti arresta, rischi €135 e -3 punti sulla tua patente Il motivo di una sanzione così grande? Si configura l’infrazione di sorpasso pericoloso e mancato rispetto delle distanze di sicurezza, che corrisponde ad una sanzione pecuniaria di € 4a classe.

Obiettivo dell’esperimento era provare a regolare il sorpasso inter-code e capire se questo abbia o meno una impatto sugli incidenti della strada. Lo avete indovinato, le conclusioni di questo esperimento raggiungeranno molto presto gli occhi e le orecchie del governo, che dovrebbe farlo in quel momento decidere se mantenerlo o meno di questa pratica o una modifica. Tuttavia, a partire dal 1 agosto 2024 e fino a quando i nostri dirigenti non lo comunicheranno, sarà vietato praticare il sorpasso tra le linee, poiché questa è la data di fine dell’esperienza.

Da questo giorno in poi solo i motociclisti avranno la possibilità di pregare affinché il i risultati sono positivi e le istanze non finiscono mai autorizzare ufficialmente gli inter-file. Una decisione contraria purtroppo è forte probabile, in considerazione dei desideri di alcuni funzionari di alto rango, come il sindaco di Parigi Anna Hidalgoche vogliono che la capitale diventi solo pedonale e potrebbe approfittare di questa riflessione per scoraggiare molti motociclisti dal portare le loro moto ai rally Parigi.

Ancora una volta, la situazione dovrebbe suscitare la reazione di un buon numero di motociclisti, tra cui la FFMC (Federazione francese degli Angry Bikers).

Il resto dopo questo annuncio

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India