Gli eurodeputati della RN “non hanno vinto né condotto una sola battaglia”, assicura il candidato François-Xavier Bellamy

Gli eurodeputati della RN “non hanno vinto né condotto una sola battaglia”, assicura il candidato François-Xavier Bellamy
Gli eurodeputati della RN “non hanno vinto né condotto una sola battaglia”, assicura il candidato François-Xavier Bellamy
-

France Inter organizza sei spettacoli mattutini “Grande formato” da lunedì a mercoledì 5 giugno 2024. Nelle ultime due settimane della campagna, i principali candidati di punta sono invitati a spettacoli mattutini eccezionali per esaminare il loro programma. Questa mattina François-Xavier Bellamy è nello studio di France Inter.

“L’Europa può sfuggire alla storia”

“Queste elezioni sono decisive perché vengono vissute nel contesto del ritorno della storia”, spiega François-Xavier Bellamy. “Oggi viviamo la fine della fine della Storia, il ritorno della guerra nel continente europeo. Dobbiamo anche confrontarci con la minaccia del terrorismo islamico che rimane forte, con la traiettoria sempre più conflittuale delle grandi potenze mondiali. È assolutamente È necessario che gli europei misurino oggi la loro responsabilità rispetto al futuro che sta emergendo.”Egli ha detto. “Credo che l’Europa possa uscire dalla storia e non decidere più del suo futuro, diventando vassalla di un potere che deciderebbe per lei quale sarà il suo destino”Egli ha detto.

François-Xavier Bellamy parla di un doppio abbandono: “dell’Europa rispetto al resto del mondo e della Francia rispetto all’Europa”. Descrive a “impoverimento” e uno “declino economico”. “Oggi non siamo più in grado di decidere quale sarà il nostro futuro”secondo lui.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

“L’Europa ha una forza immensa”

Denuncia “l’incoerenza a tutti i livelli” tra Rn e Giordano Bardella, in testa nei sondaggi. “Ci sono, in Europa, due gruppi politici che strutturano il dibattito democratico: da un lato la destra europea, che uscirà molto rafforzata da queste elezioni, e dall’altro la sinistra socialdemocratica. La grande domanda è: in quale direzione prenderemo l’Europa?”assicura. “La vera questione di queste elezioni europee non è se vogliamo più o meno Europa, o se rivivremo il secondo turno Macron/Le Pen”.

“L’Europa ha una forza immensa e i francesi non capiscono fino a che punto abbiamo la possibilità di agire” sulla decarbonizzazione globale, assicura François-Xavier Bellamy. “La Cina è più dipendente dall’Europa”del contrario “e abbiamo i mezzi per creare le regole del gioco”Egli ha detto.

A proposito della sua politica migratoria, e in particolare della sua proposta di costruire “muri” in Europa “dove ci sono centinaia di chilometri di confini fisici da proteggere”. Una misura, secondo lui, “prevenire l’uso della migrazione come elemento di una guerra ibrida”assicura.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

Gli eurodeputati della RN “non avranno vinto una sola battaglia”

Sull’alleanza con l’ECR (Conservatori e Riformisti europei) che conta nelle sue fila Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, il partito polacco Diritto e Giustizia (PiS), Vox (Spagna) e Reconquête (Francia), “le maggioranze vengono fatte testo per testo”assicura François-Xavier Bellamy.

Assicura inoltre che il gruppo di Marine Le Pen al Parlamento europeo “non funziona”. “Sono totalmente assenti. La verità del Raggruppamento Nazionale è che fa sognare i francesi dicendo loro ‘non vedo l’ora che arrivi il 9 giugno’ ma ha già vinto le elezioni europee, i francesi si sono fidati di lui nel 2019 e anche nel 2014 . Hanno avuto tre volte più deputati di noi ma non avranno vinto una sola battaglia, nemmeno condotto una sola battaglia”assicura il candidato.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

Ecologia: “Una visione ideologica che organizza la decrescita”

Sul suo programma sulle questioni ambientali. “Gli agricoltori non sono arrabbiati con l’ambiente”, assicura François-Xavier Bellamy. “Ciò che ribella agli agricoltori è che vogliamo che la gente creda di essere nemici dell’ambiente”, dice.

“Dietro questa agenda non c’è affatto l’ecologia, c’è una visione ideologica che organizza la decrescita e mette l’uomo sotto sorveglianza”. secondo François-Xavier Bellamy. Denuncia a “Visione rousseauiana” dell’ambiente a livello europeo, lui che non ha votato il testo europeo “restauro della natura”.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

Sull’uso dei pesticidi: “Non possiamo vietare se non abbiamo soluzioni alternative”, secondo lui. “Non possiamo vietare ciò che accettiamo di importare”, aggiunge François-Xavier Bellamy. “Offriamo quote di mercato ai modelli produttivi che più danneggiano l’ambiente”Egli ha detto.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

“Non stiamo dando all’Ucraina risorse sufficienti”

Per quanto riguarda le sue proposte sull’Ucraina, “La Francia è molto in ritardo nel sostegno che deve davvero agli ucraini”, giudice François-Xavier Bellamy. Lui denuncia “false promesse” in particolare sull’invio di truppe di terra menzionato da Emmanuel Macron. “Ciò che è in gioco in Ucraina è il rispetto del diritto internazionale“, Egli ha detto. “Dobbiamo guardarci da una logica di escalation e mantenere la vocazione difensiva delle armi fornite all’Ucraina. Non stiamo dando all’Ucraina risorse sufficienti”.

Sulla situazione a Gaza e sul bombardamento avvenuto ieri sera di un campo di sfollati “è evidente che è terribile e bisognerà far luce sulle condizioni di questo sciopero”assicura François-Xavier Bellamy, che tuttavia ci crede “che il primo carnefice della popolazione civile palestinese è Hamas, responsabile della spirale infernale”. Secondo lui, l’attacco del 7 ottobre è stato “il primo pogrom antisemita nella storia del 21° secolo in termini di numero di vittime che ha causato”. François-Xavier Bellamy difende a lungo termine “una soluzione a due Stati”, “l’unica strada necessaria per andare verso la pace”, secondo lui.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

“Non possiamo reclutare”

Sul piano economico, sulla sua contrarietà alla fine dei nuovi veicoli termici a partire dal 2035: “È una contraddizione economica, industriale, geopolitica, sociale e anche ecologica. Torneremo su questa misura”. denuncia François-Xavier Bellamy “una soluzione falsamente buona”. “Tutto elettrico è un errore”, secondo lui. Lui difende “neutralità tecnologica”.

Le regole sull’indennità di disoccupazione saranno inasprite dal 1° dicembre “per andare verso la piena occupazione” e “valorizzare ancora di più il lavoro”, ha confermato Gabriel Attal in un’intervista a La Tribune Dimanche. “Oggi abbiamo milioni di disoccupati in Francia e in tutto il paese non riusciamo a reclutare”assicura François-Xavier Bellamy.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

François-Xavier Bellamy viene intervistato anche da elettori alle prime armi, per ascoltare le voci e le preoccupazioni dei giovani riguardo alle questioni elettorali. Per quanto riguarda la sua proposta di istituire a “maggioranza numerica”. “Bisogna rendere più responsabile l’uso degli strumenti digitali”Egli ha detto. “Il web e gli strumenti digitali sono zone senza legge”assicura il candidato.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o reagire direttamente sui social network ai quali sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e alle nostre applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Gestisci le mie scelte Autorizzo

Sul conflitto tra Taiwan e Cina “è uno dei fronti di questo confronto globale tra paesi democratici e sistemi autoritari”, Egli ha detto. Lui chiama “per allontanarsi dall’ingenuità su questo argomento” e sostiene di aver denunciato questa situazione e di essere stato attaccato dai servizi cinesi.

“Spesso la destra viene accusata di essere conservatrice: credo che la destra sia il gusto della trasmissione, il desiderio di conservare ciò che abbiamo ricevuto”, assicura François-Xavier Bellamy sulla tutela dell’ambiente. Si oppone al “diminuire” desiderato secondo lui da “gli ecologisti”.

L’ospite delle 8:20: la grande intervista Ascolta più tardi

Lettura Ascoltare 15 minuti

-

PREV laboratori per prevenire il rischio cadute tra gli anziani
NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India