Amanti dell’intelligenza artificiale, le auto elettriche sono solo greenwashing per le case automobilistiche?

Amanti dell’intelligenza artificiale, le auto elettriche sono solo greenwashing per le case automobilistiche?
Amanti dell’intelligenza artificiale, le auto elettriche sono solo greenwashing per le case automobilistiche?
-

AI. Impossibile non notare questo acronimo che significa “intelligenza artificiale”. Va detto che se possiamo rimanere colpiti dai progressi compiuti negli ultimi anni da quella che chiamiamo intelligenza artificiale generativa, quella che è alla portata di tutti e permette di generare testi, immagini e altri media (musica, video, ecc.), L’intelligenza artificiale ha molte altre implicazioni. Soprattutto nel settore automobilistico, che ne è particolarmente affezionato. NO non solo a livello di guida autonoma ma in tutto il settore e i dipartimenti, dalla progettazione automobilistica al marketing, alla vendita al dettaglio e alla ricerca e sviluppo. Il problema è che in un momento in cui ai produttori viene richiesto di essere meno efficienti dal punto di vista energetico, si stanno concentrando sulle auto elettriche. Ma d’altro canto i loro consumi legati all’IA stanno letteralmente esplodendo. Che quindi assomiglia curiosamente al greenwashing.

Un modello ad alta intensità energetica

Ricordiamo che il greenwashing (che a volte viene tradotto come “eco-riciclaggio”) consiste nel comunicare l’argomento ecologico in modo fuorviante. “Vendiamo auto elettriche, così inquiniamo meno”. Senza entrare nel dibattito sulla produzione che consuma più di quella termica, è piuttosto vero. Solo che se si tratta di usare sempre l’intelligenza artificiale da dietro, c’è qualcosa che non va. In effetti, il costo ambientale dell’intelligenza artificiale è enorme. “Non misuriamo ancora completamente il fabbisogno energetico di questa tecnologia” Lo ha spiegato addirittura Sam Altman, fondatore di OpenAI, colosso del settore, al vertice di Davos dello scorso gennaio. Un recente studio pubblicato dalla ricercatrice di Hugging Face Sasha Luccioni ha addirittura menzionato un consumo di intelligenza artificiale 33 volte superiore rispetto a un algoritmo tradizionale. Quindi è certo che il tubo di scappamento di un’auto, da cui vediamo uscire del fumo, è molto più significativo nell’immaginario collettivo in termini di immagine dell’inquinamento di immensi data center, che ospitano schede grafiche e supercomputer potentissimi, e a cui non ci avvicineremo mai.

Domani, senza dubbio, l’intelligenza artificiale sarà in grado di anticipare i guasti…© Yayimages

Aspettando il crollo?

Nel frattempo, le case automobilistiche e i fornitori continuano a utilizzare l’intelligenza artificiale, nel bene e nel male. Ed è chiaro che può essere uno strumento potente. Ma al prezzo di richieste informatiche che possono comportare un dispendio energetico molto maggiore… e francamente non sempre molto utili. Sicuramente ritroviamo l’intelligenza artificiale in numerosi aiuti alla guida, come il cruise control adattivo intelligente o la gestione della batteria di un’auto elettrica. Anche la guida autonoma dipende in gran parte da questo. E forse, un giorno, riuscirà anche a prevedere un guasto?

L’intelligenza artificiale, nel bene e nel male

D’altra parte, però, l’intelligenza artificiale generativa si sta facendo strada anche nelle automobili, ad esempio con ChatGPT ora offerto in particolare su Volkswagen e DS. Assistenti vocali intelligenti che possono assumere anche la forma di avatar in un numero sempre maggiore di auto, come Reno sulla nuova R5. E chi è lì per conforto. Ma a volte anche solo per interpretare richieste semplici come dire “ho caldo” in modo che l’auto avvii l’aria condizionata. Forse bastava premere un pulsante? Oppure “conversare” con un autista che potrebbe sentirsi un po’ solo. È davvero necessario quando conosciamo il costo ambientale? Una cosa è certa: al di là della paura, forse un po’ irrazionale e hollywoodiana, di vedere l’intelligenza artificiale mettere l’umanità sotto controllo, forse è sul costo ambientale di tale tecnologia che sarà necessario legiferare. Anche se questo significa lasciare l’auto un po’ sola?

-

PREV Ligue 1: il calendario completo della stagione 2024-2025, club per club, giorno per giorno
NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India