Segui in diretta l’ultima giornata della PO1 con Club – Cercle (0-0), Anversa-Anderlecht (0-1) e Union-Genk (1-0): il Bruges vede il ritorno degli avversari

Segui in diretta l’ultima giornata della PO1 con Club – Cercle (0-0), Anversa-Anderlecht (0-1) e Union-Genk (1-0): il Bruges vede il ritorno degli avversari
Segui in diretta l’ultima giornata della PO1 con Club – Cercle (0-0), Anversa-Anderlecht (0-1) e Union-Genk (1-0): il Bruges vede il ritorno degli avversari
-

Dopo 39 giorni di dura lotta eccoci alla conclusione della Jupiler Pro League. E come di consueto nei play-off Champions, la suspense resta anche mentre ci avviciniamo al traguardo. Sono infatti tre le squadre che possono ancora sognare il titolo.

Piccoli eccessi prima del derby tra FC Bruges e Cercle: feriti due agenti di polizia

Ma il grande favorito è il Club Brugge. In casa contro il fratello minore Cercle, alla squadra di Bruges basterà prendere una sola unità per vedere l’elicottero della Pro League atterrare a Jan Breydel per depositare il trofeo del campione. Una missione alla portata dei Blauw en Zwart, imbattuti dall’inizio di questo mini-campionato a sei per il titolo. Ma attenzione, il loro allenatore Nicky Hayen sarà sospeso per questo incontro. Cosa incide sul titolo?

In ogni caso è l’Unione che resta attenta a questa prospettiva. In caso di sconfitta del Club e vittoria del Bruxelles, la squadra di Alexander Blessin verrebbe incoronata. Ma al contrario, il Genk viaggia sapendo che dovrà prendere punti per assicurarsi un posto europeo.

Infine, l’Anderlecht è più in una situazione di attesa. La squadra di Brian Riemer ha senza dubbio perso il titolo nello scontro contro il Bruges del fine settimana precedente. Ciononostante i Mauves hanno ancora una matematica possibilità di vincere il titolo, o almeno di raggiungere il secondo posto, attualmente conquistato dagli Unionisti. Per riuscirci dovranno ottenere un risultato migliore rispetto all’altra squadra di Bruxelles.

Segui in diretta i tre incontri:

Come la scorsa stagione, ultima giornata dei Champions Play-Off della Jupiler Pro League, a maggio il campionato resta indeciso per il titolo. Ovviamente, che tu sia un tifoso del Bruges, dell’Union o dell’Anderlecht, la prospettiva delle cose è diametralmente opposta.

Come residente a Bruges, devi solo guardare il tuo piatto. Basta un solo punto per vincere il titolo. E nonostante la squalifica dell’allenatore Nicky Hayen, i Blauw en Zwart hanno dominato perfettamente il loro primo tempo. Per oltre il 70% del possesso palla, la pelle passa molto raramente tra i piedi dei giocatori del Cercle. Tuttavia, i compagni di Simon Mignolet non si sono mostrati pericolosi, tranne che per un tiro al volo di Hans Vanaken sopra la porta o per una miracolosa parata sulla linea di Christiaan Ravych.

La più grande opportunità della prima armatura, però, è a vantaggio dell’avversario. Al 36′, Lemarchal, idealmente servito nel rettangolo, mette di testa accanto alla porta di Mignolet. E se fosse stato segnalato un fuorigioco, i replay mostrano che un potenziale gol sarebbe stato convalidato.

E avrebbe potuto fare molto male! Perché che si trattasse dell’Union o dell’Anderlecht, i due club di Bruxelles sono riusciti a centrare il bersaglio nel terzo quarto d’ora della partita. Inizialmente, Vanhoutte approfitta di un grosso errore di Vandervoort in ripresa per recuperare la pelle, avanzare e tirare un tiro che finisce in rete. Il gol regala almeno il secondo posto agli Unionisti e conclude perfettamente un primo tempo ben controllato.

Ma i Mauve dalla loro parte non si arrendono. Al 41′, su una bella deviazione di Dolberg, Dreyer va in porta da solo e si affretta ad aprire le marcature. A metà tempo i primi tre del campionato erano a un punto.

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India