Che ruolo svolgono i gas intestinali nella salute?

Che ruolo svolgono i gas intestinali nella salute?
Che ruolo svolgono i gas intestinali nella salute?
-

Diritti d’autore della foto, Immagini Getty

5 minuti fa

Per la loro natura spesso odorosa o rumorosa, i gas intestinali hanno il merito di mettere a disagio noi o i nostri vicini. Tuttavia, questo fenomeno può rivelarsi benefico per la salute. Spiegazioni del dottor Prince Igor Any Grah, medico generico ivoriano.

Conosciuto come flatulenza, scoreggia o gonfiore, il gas intestinale riflette un accumulo di gas nel tratto digestivo.

“Quando diciamo che emettere gas è salute, stiamo semplicemente dicendo che non emettere gas significa non evacuare”, spiega il dottor Any Grah.

Per il medico, dopo la nostra dieta il corpo seleziona tutto ciò di cui ha bisogno e il resto costituisce i gas, e questi gas nello stomaco devono essere evacuati.

Questi gas sono sempre più importanti quando la dieta non è molto ben bilanciata tra quelli che chiamiamo carboidrati, o quando ci sono troppi latticini o troppi nutrienti, troppi prodotti legati alla conservazione del cibo e alla cottura.

E quindi, continua il medico, è importante riuscire a eliminare questi gas per facilitare quello che chiamiamo il nostro metabolismo e il nostro sistema di vita.

Qualsiasi persona sana dovrebbe normalmente evacuare questi gas dallo stomaco senza ostruzioni perché la loro mancata evacuazione potrebbe essere fonte di problemi digestivi.

I gas sono naturali negli esseri umani?

Il passaggio di gas di solito indica che il colon funziona correttamente. In un giorno, una persona sana produce in media da 0,6 a 1,8 litri di gas ed emette circa 12-25 flatulenze al giorno.

Il gas intestinale proviene da due fonti: l’aria ingerita e il gas prodotto dai batteri nel colon. Quindi, per il dottor Prince Igor Any Grah, il mancato passaggio di gas dovrebbe avvisarti di possibili problemi di salute.

È bene inoltre tenere presente che il numero di flatulenze che una persona può produrre al giorno dipende dalla superficie corporea di ciascun individuo e quindi dalle quantità di aria assorbita. Questo può essere fatto in modo discreto o ad alta voce.

Va notato in particolare che i gas sono legati all’alimentazione e all’attività fisica e sportiva della persona. Pertanto, nel pieno sviluppo dell’organismo, potrebbe essere necessario evacuare questi gas intestinali.

“Non evacuare è un problema e questo è ciò che promuove quello che chiamiamo gonfiore digestivo”, spiega il dottor Any Grah.

Secondo lui, più gonfiore abbiamo, più siamo inclini a soffrirne stipsi. E la stitichezza è molto pericolosa per il corpo.

Perché “quando i gas non vengono evacuati correttamente, ci sentiamo stitici e gonfi e poi si avverte un disagio che può favorire alcune infezioni digestive”.

Il gas intestinale è un segno di buon funzionamento del transito

Diritti d’autore della foto, Immagini Getty

Didascalia immagine, I medici consigliano di consultare quando si ha difficoltà a evacuare i gas intestinali

I gas intestinali svolgono un ruolo vitale nella salute umana.

Il medico spiega, ad esempio, che dopo un intervento chirurgico ci affidiamo all’evacuazione dei gas intestinali per garantire che il transito del paziente abbia ripreso a funzionare normalmente e che in caso contrario possiamo chiedere al chirurgo di ripetere l’operazione procedura, o anche dove si trova il problema per cui il transito non viene ripristinato correttamente.

“E quando facciamo una riabilitazione di questo transito, il paziente deve ora essere in grado di espellere i gas in modo che possa uscire o mangiare”, continua l’esperto.

Non rendere il gas una fonte di malattie intestinali?

Secondo il dottor Any Grah, il mancato passaggio di gas dovrebbe preoccupare un essere umano. Questa situazione è anche oggetto di consultazione in ospedale, “quando un paziente arriva e ci spiega che ha problemi a far passare i gas o difficoltà a fare le feci, chiediamo automaticamente degli esami per vedere se c’è qualcosa che chiamiamo ostruzione intestinale. può fare un’immagine in piedi dell’addome per vedere il livello dei gas nel corpo. E se questo è il caso, il paziente dovrà essere indirizzato urgentemente a un chirurgo. Tutto questo da dire: fai attenzione! dirgli che non trasmettiamo gas può salvarti la vita.

Alcuni consigli del professionista per facilitare l’evacuazione dei gas durante il transito

Devi innanzitutto sapere che è molto importante vigilare sulla nostra dieta equilibrata, spiega il dottor Any Grah.

“Spesso vediamo in alcuni dei nostri pazienti che mangiano molto tardi la sera, che mangiano un po’ troppi amidi. Mangiano molti più carboidrati complessi, il bolo alimentare sarà difficile da costituire e quindi questo tipo di persone tendono a essere, in caso di acidità, molto avanzata”.

Questo caso di acidità molto avanzato, continua il medico, può facilitare la produzione di gas nell’organismo e portare a disturbi digestivi.

Quindi “il consiglio che generalmente diamo alle persone è di assicurarsi innanzitutto di mangiare leggero la sera, di mangiare meno cibi ricchi di amido la sera ed di evitare di assumere troppi latticini la sera”.

Perché, dice, facilita la produzione di disturbi digestivi, compreso il gonfiore. L’acidità è all’origine di molte malattie intestinali, conclude il medico.

-

PREV Stati Uniti e Cina tengono i primi colloqui informali sul nucleare in cinque anni, con Taiwan in mente
NEXT La California teme una stagione di incendi devastante quest’anno