“Non il Roland che speravo”, già out il n.1 francese

“Non il Roland che speravo”, già out il n.1 francese
“Non il Roland che speravo”, già out il n.1 francese
-

Poco amante della terra battuta e privo di partite ultimamente, Ugo Humbert ha perso appena entrato nella competizione del Roland-Garros contro Lorenzo Sonego.

È domenica, il torneo è iniziato da poche ore, la finale si gioca solo tra due settimane e il numero 1 francese sta già lasciando il Roland-Garros. In programma per Lenglen all’inizio della giornata, Ugo Humbert ha ceduto al solido Lorenzo Sonego (50° al mondo), al termine di una lotta a volte sconnessa in quattro set (6-4, 2-6, 6-4, 6-3).

“È un grande giocatore sulla terra battuta, ha fatto un’ottima partita. Non ho fornito la prestazione che avrei voluto passare a questo turno”, ha reagito Messin, testa di serie n°17 ​​del torneo. Humbert conosce bene Sonego, che lo eliminò qui l’anno scorso, ma il mancino francese è riuscito a battere l’italiano a Monte-Carlo in aprile.

Con questo quarto di finale sulla roccia (sconfitta contro Ruud), Humbert aveva iniziato bene la sua stagione sulla terra battuta, e sperava di trovare la spinta su questa superficie dove fatica a sfruttare appieno il suo gioco offensivo. Il resto è stato più complicato: tre sconfitte in quattro partite nei tornei successivi, e un infortunio al ginocchio che lo ha privato del Masters 1000 di Roma. Non è l’ideale per arrivare al top alla Roland.

“È un momento un po’ difficile” riconobbe Humbert, che si disse “emozionalmente toccato”senza specificare da cosa. “Ma esco dalla partita e mi dico che con quello che ho, con quello che sto passando, non è facile per me. Sono già molto orgoglioso di scendere in campo e molto orgoglioso di me stesso”ha aggiunto il francese, non abbattuto da questa sconfitta. ” La vita va avanti, Egli ha detto. Non ho realizzato il Roland che speravo, ce ne saranno altri. »

Ancora nessuna vera prestazione al Roland-Garros

A 25 anni, Humbert ha perso un’occasione per farsi conoscere un po’ di più dal grande pubblico, lui che non ha mai brillato al Roland-Garros, con una sola vittoria in totale, e ora cinque eliminazioni al primo turno. Ma non perde la speranza. “Appena arrivo qui mi dico che cercherò di passare due buone settimane, promette. Già arrivando alla fine della prima settimana, non sarebbe male. Mi dico che anche se questo non è un torneo in cui ho ancora giocato bene, so che tutto è possibile. »

Humbert taglierà un po’ e proseguirà sull’erba, che gli si addice di più. “ È una superficie che mi piace molto, anche se l’anno scorso non ho vinto una partita (tre vittorie su quattro tornei nella realtà, ndr). » Almeno non avrà la pressione dei punti da difendere.

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India