Girondins4Ever non ha neanche questo, e ho trovato le critiche a volte davvero virulente e ingiustificate”

-

(Foto di Anthony Dibon/Icon Sport) – Foto di Icon Sport

Per Bordeaux Le Mag, il giornalista Laurent Brun ha commentato il fatto che i Girondins de Bordeaux, in questa stagione, avevano segnato ancora 50 gol, ma che d’altro canto ne avevano subiti troppi, 52 in totale.

“Eppure ci sono state delle occasioni sprecate, con Zan Vipotnik che ha tirato sui pali… Il Bordeaux ha segnato gol, ma anche il QRM ne ha fatti 51 ed è 18esimo, e l’Annecy 49 gol… Poi, in difesa, dobbiamo inglobare tutto squadra. Le porte erano aperte durante molte partite a livello di blocco difensivo. C’era anche un portiere, Rafal Straczek, che non era per niente sicuro e che costò anche lui tanti gol e tanti punti. Ma non è solo lui, quando sappiamo che il portiere non ha fiducia, non gli mettiamo palloni dietro. È un tutto. Bordeaux è stata molto friabile e molto febbrile quest’anno. C’è stata anche la perdita di Stian Gregersen, che è stata importante, anche se già prima era un po’ impazzito. Non abbiamo avuto lo stesso effetto difensivo della scorsa stagione, con alcuni giocatori che erano ancora lì. Abbiamo parlato di Yoann Barbet, a volte lo abbiamo giustamente stigmatizzato, e dal punto di vista prettamente sportivo sì. Ma non era nemmeno così male, e a volte trovavo le critiche davvero dure e ingiustificate. Ha avuto una stagione peggiore, ma per tre quarti della stagione ha avuto statistiche più o meno in linea con l’anno scorso. È stato facile sparargli. Ci sono stati anche degli infortuni, Vital Nsimba è rimasto ferito per molto tempo. Avevamo giocatori che non erano necessariamente al livello richiesto, Jacques Ekomié ci ha provato ma non era necessariamente molto bravo, come Clément Michelin, Harisson Marcelin… Ci sono i difensori, ma anche gli attaccanti che non hanno fatto ritiri difensivi, e questo era ricorrente in molte partite. Quando non vinciamo i duelli, e quelli aerei, non aiuta la linea difensiva. Dal portiere al centravanti ci sono stati degli errori, il Bordeaux ha sbagliato in difesa. E il fatto che Kalle Johnsson sia arrivato al numero 1 ha rassicurato tutto ciò. Gli ha fatto guadagnare punti ed ha evitato di perderne”.

Trascrizione Girondins4Ever

-

PREV Trump potrebbe vincere le elezioni grazie alla sua politica pro-criptovaluta
NEXT Max: quanto vale la nuova piattaforma di streaming? Abbiamo testato il rivale di Netflix e Prime Video