INFO LA SPEDIZIONE. La Festa delle Lanterne a Montauban è finita! Un nuovo evento vedrà la luce nell’inverno 2025

INFO LA SPEDIZIONE. La Festa delle Lanterne a Montauban è finita! Un nuovo evento vedrà la luce nell’inverno 2025
INFO LA SPEDIZIONE. La Festa delle Lanterne a Montauban è finita! Un nuovo evento vedrà la luce nell’inverno 2025
-

l’essenziale
Dopo due edizioni del Festival delle Lanterne a Montauban, nel Tarn-et-Garonne, il comune della città di Ingres vuole spostarsi di fascia alta. Entro due settimane dovremmo sapere di più sul nuovo festival che sarà ospitato al Jardin des Plantes.

Non ci sarà un terzo Festival delle Lanterne cinesi a Montauban, nel Tarn-et-Garonne. Ma la città di Ingres si prepara a sferrare un duro colpo annunciando, entro la metà di giugno 2024, l’organizzazione di un grande festival invernale che stupirà per tre mesi il Jardin des Plantes, il polmone verde della città d’Ingres, da fine ottobre 2024 a fine gennaio 2025.

Prima di svelare le sue linee generali, il comune di Montauban si è preso il tempo di fare un resoconto della seconda edizione delle Lanternes Tarn-et-Garonnaise. Il sondaggio sulla soddisfazione lanciato tra i rivenditori ha fornito lezioni preziose. “Sui 227 commercianti intervistati, siamo arrivati ​​a un indice di soddisfazione di 8,9/10 mentre era di 7,4 nel 2022”, indica Jérémy Bringuier.

292.000 voci con 21 date in meno

Il direttore della comunicazione, del protocollo e dei grandi eventi sottolinea l’attualità della scelta di spostare il festival da Cours Foucault al Jardin des Plantes. “Non abbiamo riscontrato problemi di parcheggio a Sapiac. Soprattutto, questa economia che si sta spostando nel cuore della città è molto positiva. Ce lo hanno detto tutti i commercianti in questo sondaggio, anche se un quarto di loro Ci ha dato solo timidamente il loro fatturato”, sorride. Certo è che nel mese di dicembre “i birrai e i caffettieri di Montauban realizzavano talvolta un fatturato equivalente a un mese estivo”.

Con 292.000 ingressi totali al Jardin des Plantes, rispetto ai 329.000 della prima edizione, queste cifre potrebbero sembrare deludenti. Ma Jérémy Bringuier ricorda che ci sono state 21 date in meno nell’inverno 2024, con la scelta di chiudere il lunedì e il martedì… E la scelta, probabilmente non quella giusta, di iniziare solo il 15 dicembre. “In media abbiamo registrato un aumento delle presenze del 7,6%”, spiega il signor Bringuier.

In particolare, gli spettatori delle Lanternes hanno spesso prolungato la loro permanenza a Montauban, prenotando due o tre notti. Lo dimostra anche il record di presenze al museo Ingres-Bourdelle nel mese di dicembre (+46%).

+30% di ricavi rispetto alla prima edizione

Poiché bisogna parlare anche di soldi, Jérémy Bringuier indica che la città “ha avuto anche entrate migliori, +30% rispetto al 2023”. Nonostante il secondo festival sia stato più proficuo del primo, ci sono ancora molti parametri da migliorare e lezioni da imparare.

Brigitte Barèges ha quindi deciso di non continuare la collaborazione con Patrice Gausserand e il gruppo Lanterna a cui è legato il Tarnais. Per diverse ragioni. La principale è che ormai in Francia si organizzano numerosi festival delle lanterne cinesi ed è quindi necessario distinguersi. Il municipio di Montauban vuole “spostarsi verso l’alto facendo qualcosa di molto più grande e molto più forte” nell’inverno 2025, sempre nel Jardin des Plantes. È andata a vedere cosa succedeva al Festival delle Luci di Lione o al Villaggio di Natale di Barcarès (Pirenei Orientali).

Brigitte Barèges si prepara quindi, nel giugno 2024, a firmare con un nuovo produttore per realizzare “un festival che sarà una vetrina per Montauban ben oltre la regione”, le assicura “Mr. Festivals”.

-

PREV Incendio: venti vigili del fuoco impegnati in un incendio in un edificio agricolo di 2.500 mq completamente distrutto dalle fiamme a Laguiole
NEXT il suo concerto allo Chateau de Chambord in diretta sui canali del gruppo M6