cos’altro ?

-

Oltre a giganti come Womanizer, Lelo e Satisfyer, il mercato della sextech conta anche alcuni outsider. Marchi per i quali non ci si aspettava nulla e che cercano di affermarsi al meglio in un mercato sempre più competitivo. In Francia ce ne sono sempre di più: c’era Puissante e la sua Coco con l’aria di una storia di successo lanciata da Marie Comacle, e più recentemente The French Unicorn, un modello senza motore timbrato 100% made in France. Più discreto dei suoi concorrenti, il marchio Bouche Bée (precedentemente Blush Intimacy) Inoltre, intende fare della Francia un attore centrale nell’innovazione e nel benessere sessuale.

©Amandine Jonniaux/JDG

Dopo aver creato un e-shop dedicato alla sessualità, Lucie Solal ha deciso di andare oltre nel 2022, immaginando il proprio sex toy. Progettato per l’uso da solo o in coppia, il Ona è il primo modello del marchio. Anche se non è fabbricato in Francia – pochissimi apparecchi motorizzati possono vantarsene oggi, a fronte di un’industria cinese in espansione – l’apparecchio beneficia di un design unico e di una fabbricazione originale che si distingue dalla marea di sex toy presenti sul mercato. .

Design ed ergonomia

Con le sue piccole dimensioni e il suo design curvo e in silicone, l’Ona di Bouche Bée si presenta bene. Va detto che il sex toy viene consegnato in una bellissima scatola di cartone che ricorda una custodia e che le sue finiture sono particolarmente curate. L’oggetto è realizzato in silicone biocompatibile di grado medicale, garantito privo di ftalati e latticee beneficia di una finitura in polvere molto morbida. Quando si tratta di colori, Bouche Bée si mantiene semplice, con una tonalità di corallo sobria ma efficace.

©Amandine Jonniaux/JDG

Prima di concentrarsi sui motori, è chiaro questo il design dell’Ona brilla per la sua intelligenza. Il doppio stimolatore offre una bocca di aspirazione ampia e profonda, capace di adattarsi a tutte le corporature. A differenza di altri modelli con punta più precisa, Ona permette di posizionarlo perfettamente sul clitoride esterno, anche alla cieca. Un altro buon punto, la parte vibrante assume una forma affusolataperfetto per “gobbare”, questa tecnica di masturbazione che consiste nello stimolare la vulva o l’ingresso della vagina. Da parte sua, il silicone strutturato aumenta le sensazioni di contatto, non ci lamenteremo di questo.

Le sue dimensioni compatte e il peso leggero di 104 grammi lo rendono molto facile da tenere e maneggiare. Poiché dobbiamo trovare un lato negativo, avremo solo qualche riserva sul passaggio tra i due siliconi colorati che ricoprono rispettivamente la parte vibrante e quella aspirante. La giunzione formatasi potrebbe avere difficoltà a reggere nel tempo.

Stimolazione à la carte

Oltre ad essere molto bella, l’Ona di Bouche Bée può contare su una versatilità rara, che le permette di fornire stimolazioni “à la carte”. Se il sex toy si presenta innanzitutto come uno stimolatore senza contatto, capace di eccitare il glande esterno del clitoride senza alcun contatto diretto, offre anche una funzione vibratoria piuttosto interessante. I due motori hanno il vantaggio di essere completamente indipendenti l’uno dall’altro, il che permette di scegliere la stimolazione e l’intensità in base al desiderio del momento. Ad esempio, è possibile disattivare la funzione di vibrazione, oppure configurare il dispositivo per adattare la vibrazione e l’aspirazione del clitoride alle nostre preferenze.

Ona Blush Sextech (7)
©Amandine Jonniaux/JDG
  • La stimolazione con aspirazione, detta contactless, è una tecnologia inventata nel 2014 da Womanizer. Invece di stimolare il glande clitorideo per contatto, come farebbe un classico vibratore, si invia un’aspirazione pulsazioni d’aria direttamente sui nervi, senza toccarli. Risultato: la stimolazione è più profonda poiché non colpisce solo il ghiandole clitoridee, ma anche i suoi bulbi interni. Un altro vantaggio: la stimolazione senza contatto annienta quasi completamente il periodo refrattario, questo fenomeno fisiologico che impedisce di raggiungere l’orgasmo in un breve periodo di tempo a causa dell’irritazione e della sensazione di calore provocata da una stimolazione troppo aggressiva dei nervi. Con il contactless è quindi possibile avere diversi orgasmi.

È senza dubbio in particolare su questo punto che l’Ona si distingue. Non solo il sex toy offre un’interessante doppia stimolazione (anche se non è dedicato alla penetrazione come l’Enigma Wave di Lelo), ma in più la stimolazione è completamente personalizzabile. Chaque moteur permet de sélectionner six vitesses et trois patterns, et l’utilisation de l’appareil se veut la plus intuitive possible : un bouton par moteur, un appui long pour le démarrage, un appui court pour changer de mode, et c’est tutto. Questa facilità d’uso è lungi dall’essere aneddotica: ricordiamo con emozione la complessità del Womanizer Duo 2 e dei suoi cinque pulsanti di controllo.

Piccolo, ma molto potente

Ona Blush Sextech (1)
©Amandine Jonniaux/JDG

Non lasciatevi ingannare dalle sue dimensioni, l’Ona di Bouche Bée è particolarmente potente. Questo è anche uno dei punti che ci ha sorpreso di più durante la nostra prova. Tra le decine di modelli che abbiamo testato, pochi sex toy offrono una gamma di intensità così ampia. Di solito, i modelli preferiscono enfatizzare la potenza (come con lo Smile Maker Poet) o la morbidezza (con Mai Iroha e Mini Coco). Non c’è bisogno di scegliere qui. L’Ona inizia molto basso (20 Hz), ma termina con intensità piuttosto intense (95,4 Hz).

COSA DICE L’ORGASMETRO?

Poiché il sextech è un mercato sempre più innovativo, abbiamo creato un laboratorio di misurazione unico per misurare nel modo più preciso possibile le prestazioni dei giocattoli sessuali che testiamo. Dal nome elegante, il nostro Orgasmetro è soprattutto un’opportunità per portare più trasparenza in un settore più abituato a comunicare su considerazioni di marketing che su aspetti tecnici reali.

Per ogni prodotto misuriamo la temperatura di riscaldamento, il tempo di ricarica e l’autonomia, nonché il volume sonoro a piena potenza. Misuriamo anche la potenza del/i motore/i e stabiliamo un “misurazione della potenza“, che ci permette di localizzare il sex toy in base all’intensità della sua stimolazione.

Annunciato Misurato
Autonomia 3:00 di mattina. 2h59
Tempo di caricamento 1h58
Volume del suono 63,5 dB
Frequenza del motore 20,1 – 95,4 Hz
Temperatura dopo 10 minuti di utilizzo +6,3°C

Anche se le sue vibrazioni tendono talvolta a prevalere sull’aspirazione (per evitarlo, basta regolare la potenza del secondo motore su un’intensità inferiore), il sex toy offre un’ottima qualità di stimolazione. Il periodo refrattario è completamente assente e non provoca alcuna sensazione di irritazione o di calore anche dopo diversi orgasmi.

Ona Blush Sextech (6)
©Amandine Jonniaux/JDG

Anche in termini di utilizzo l’Ona sorprende. Sebbene lo stimolatore si presenti come il sex toy ideale per i principianti, garantisce una grande versatilità di utilizzo. Come rullo vibrante, aspirazione esterna o come specialista nella doppia stimolazione e nel humping, il sex toy brilla con i suoi molteplici usi. Non è destinato solo all’uso da soli, poiché la sua forma affusolata gli permette anche di scivolare tra i due partner, ad esempio durante la penetrazione. Insieme alla sua ampia gamma di potenze e alla sua facilità d’uso, garantisce la stimolazione su richiesta.

Autonomia e riscaldamento

Raramente un sex toy è stato così preciso riguardo alla sua autonomia. Anche se il marchio indica un’autonomia di tre ore puntuali, i nostri calcoli sono arrivati ​​a 2h59, che è un tempismo perfetto a piena potenza. Ci vorranno poco meno di due ore per una ricarica completa, una media perfettamente ragionevole per questo tipo di prodotto. Ci rammarichiamo semplicemente dell’assenza di chiusura, che ci avrebbe permesso di portare con noi il sex toy ovunque.

Ona Blush Sextech (8)
©Amandine Jonniaux/JDG

In termini di rumore, l’Ona non è particolarmente rumoroso, ma raggiunge comunque il picco di 63,3 dB. Un volume che c’era da aspettarsi per uno stimolatore ad aspirazione, che utilizza una membrana e una camera di risonanza per funzionare. A meno che non lo utilizzi a basso consumo, probabilmente dovrai aspettare che i tuoi coinquilini se ne siano andati.

Prezzo e disponibilità

Uscito nel 2022, l’Ona di Bouche Bée è venduto a 79€ sul sito ufficiale del marchio. Un prezzo del tutto ragionevole per uno stimolatore di questa potenza, che vanta il lusso di un design francese.

-

PREV Il principe Louis viene sgridato dalla principessa Charlotte: ciò che ha risposto il figlio di Kate e William alla sorella
NEXT H+16: La pioggia mette in pausa la 24 Ore di Le Mans