Con il pretesto dell’aumento del prezzo del gas, i proprietari dei bar aumentano i prezzi al consumo di un dirham.

-

È vero che gli approfittatori della crisi sfruttano ogni pretesto, anche il più infondato, per accumulare profitti e accumulare ricchezze a scapito dei cittadini indifesi. Gli eventi che hanno accompagnato il terremoto di Al Haouz ne sono un perfetto esempio, quando alcuni venditori hanno sfruttato il bisogno di coperte e materassi dei marocchini per inviarli come aiuti nelle zone disastrate, aumentando così i loro prezzi.

Sembra che la situazione si stia ripetendo, anche se con pretesti diversi. Alcuni commercianti hanno aumentato i prezzi di diversi prodotti e beni di consumo subito dopo che il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha parzialmente ritirato il sostegno al gas butano.

Subito dopo che il prezzo della bombola del gas grande è salito a 50 dirham e quello della piccola a 12,5 dirham, si sono profilati all’orizzonte alcuni aumenti. Alcuni venditori di verdure e panifici hanno aggiunto 20 centesimi al prezzo del pane, anche se secondo diversi esperti l’aumento del prezzo del gas butano può influenzare il prezzo di una pagnotta solo di 0,1 centesimi. In altre parole, i costi aggiuntivi per la produzione di 20 pagnotte sono di 20 centesimi, mentre ora i fornai guadagnano 20 centesimi per pagnotta, o un profitto di 4 dirham aggiuntivi per ogni 20 centesimi aggiunti al prezzo del gas butano. Pertanto, un aumento di 10 dirham per la bombola del gas si traduce in profitti superiori al valore reale della bombola del gas stessa.

La stessa giustificazione è stata utilizzata da alcuni proprietari di bar e ristoranti di Casablanca, divisi tra chi ha imposto l’aumento e chi invece lo ha rifiutato. Alcuni hanno aggiunto un dirham al prezzo di consumo, anche se questo pretesto sembra debole dato che i bar non consumano grandi quantità di gas butano, ed è quindi ingiustificabile aggiungere un intero dirham in una volta per coprire i costi dell’aumento del prezzo di gas butano. Tuttavia, alcuni proprietari di bar hanno mantenuto i prezzi normali senza alcun aumento.

Alcuni proprietari di bar sfruttano la legge sulla libera tariffazione e sulla concorrenza per imporre ciò che ritengono opportuno per realizzare profitti, senza tener conto della tutela del potere d’acquisto che il governo si sforza di garantire. Tuttavia, tale comportamento mina tutte le riforme, che restano anch’esse insufficienti, lasciando il semplice cittadino, indifeso, come la vera vittima, colui che paga il conto e deve sopportare aumenti talvolta imposti senza giustificazione legale.

-

PREV Austria-Francia: dove vedere, ad Auch, l’ingresso nella competizione dei Blues di Kylian Mbappé per questo Euro 2024?
NEXT È il grande giorno per i Blues… L’Inghilterra è sollevata dopo la vittoria di misura… Segui la giornata con noi