questo pianeta extrasolare appena scoperto ha quasi la stessa temperatura della Terra

questo pianeta extrasolare appena scoperto ha quasi la stessa temperatura della Terra
questo pianeta extrasolare appena scoperto ha quasi la stessa temperatura della Terra
-

Tra le grandi imprese dell’astronomia moderna, quella della scoperta di un esopianeta somigliante alla Terra è sicuramente una delle più importanti. Se alcuni sono molto lontani dalle caratteristiche del nostro pianeta, come BEBOP-1C o anche J1407b e i suoi immensi anelli, Gliese 12 b si sta già avvicinando un po’ al nostro obiettivo. Vicino per dimensioni a Venere e situato a soli 40 anni luce da noi, la sua temperatura superficiale è stimata a 42°C. È calda, ma comunque più vivibile dell’atmosfera di KELT-9b, l’esopianeta più caldo finora conosciuto con i suoi 4.300°. C.

Un pianeta extrasolare temperato: una rarità cosmica

Gliese 12 b è un esopianeta roccioso, situato ad appena il 7% della distanza tra la Terra e il Sole. Le sue caratteristiche davvero notevoli lo distinguono dagli altri esopianeti osservati fino ad oggi. Prima di tutto, la sua temperatura superficiale è considerata moderata. Anche se i suoi 42°C sono ben al di sopra della temperatura media della Terra (15°C), ciò la colloca comunque in una zona potenzialmente abitabile. Un luogo dove sulla sua superficie potrebbe benissimo esistere acqua liquida.

Dovresti sapere che gli esopianeti con temperature vicine a quelle della Terra rimangono ancora relativamente rari. In effetti, la maggior parte di quelli rilevati finora sono piuttosto giganti gassosi in fiamme o pianeti ghiacciati interamente ghiacciati. Gliese 12 b potrebbe quindi diventare uno degli esopianeti più simili alla Terrase le sue caratteristiche precedentemente citate saranno confermate da ricerche successive.

Condizioni favorevoli alla vita?

Gli astronomi dietro la scoperta di Gliese 12 b si concentreranno ora su due domande essenziali. La prima: questo esopianeta ha un’atmosfera? La seconda: può accogliere acqua liquida stabile sulla sua superficie? Se queste condizioni sono soddisfatte, Gliese 12 b potrebbe diventare un oggetto di studio d’elezione alla ricerca di una potenziale vita extraterrestre.

La stella ospite di questo esopianeta, una nana rossa chiamata Gliese 12, non mostra segni di attività estrema tipica delle nane rosse, inclusi frequenti e potenti brillamenti di raggi X. Una caratteristica aggiuntiva rafforzando le speranze degli astronomi per l’integrità dell’atmosfera di Gliese 12 a.C.

Prossimo passo: inviare verso di esso il telescopio spaziale James Webb per affinare la nostra comprensione di questo nuovo esopianeta. Nel frattempo, i risultati di questa ricerca sono stati pubblicati il ​​23 maggio sul Avvisi mensili della Royal Astronomical Society.

  • Scoperto un nuovo pianeta extrasolare chiamato Gliese 12.
  • La sua temperatura superficiale di 42°C è considerata moderata e abbastanza vicina a quella della Terra.
  • Queste condizioni sarebbero favorevoli allo sviluppo della vita, ma per garantirlo sarebbero necessari ulteriori studi.

-

PREV Charles Barkley si ritirerà dalla TV l’anno prossimo
NEXT Charles Barkley dice che andrà in pensione perché la copertura NBA di TNT è a rischio